Che ora era?

Che ora era quando Giuseppe di Arimatea andó da Pilato a chiedere il corpo morto di Gesù? La Traduzione del Nuovo Mondo edizione attuale dice: in Matteo 27:57 ” …Ora essendo tardo pomeriggio, venne un ricco di Arimatea, di nome Giuseppe, che era divenuto anche lui discepolo di Gesù…”. Il Comitato di Traduzione l´ha sempre pensata così? Evidentemente no…

Ancora una volta li abbiamo presi con tutte e due le mani nella marmellata… vedete cosa scriveva il Comitato della Traduzione del Nuovo Mondo nella prima edizione della loro Bibbia.

 

bibbia 1

bibbia 2

Nella traduzione del 1967, le lancette dell´orologio su quando venne seppellito il corpo di Gesù erano spostate di un bel pò in avanti. Non era infatti “tardo pomeriggio”, ma si era “fatto sera”. Che differenza fa? Ad un lettore superficiale, questa variazione di testo passa quasi inosservata. Ma uno studioso della Bibbia comprende che questa variazione di testo cambia il mondo. Spieghiamo perchè.

Per gli ebrei il giorno iniziava e si concludeva con il tramonto del sole, verso le 18:00. Prima che il sole tramontava era quindi un giorno, ad esempio il 13. Quando si era “fatto sera” era iniziato un nuovo giorno, ad esempio il 14. Come potete leggere in questo articolo, se il corpo di Gesù viene sotterrato quando si era “fatto sera”, ossia il giorno ebraico successivo a quando fu ucciso, rende scritturalmente evidente che i Testimoni di Geova da oltre 100 anni celebrano la Commemorazione nel giorno sbagliato. Se Gesù viene sotterrato quando ormai “si era fatto sera” vuol dire che la prima Commemorazione venne tenuta non il 14 Nisan, ma il 13 Nisan, e che i 3 giorni durante il quale Gesù doveva restare sepolto nella terra, si iniziano a contare da quando “si era fatto sera” e iniziava quindi il 14 Nisan.

Ammettere una cosa del genere sarebbe un colpo terribile per un gruppo dirigente che pretende di essere l´unico depositario della veritá Biblica. Quale delle due Traduzioni del Nuovo Mondo ha ragione?

Se prendiamo la loro Interlineare del Regno, sempre edita dai Testimoni di Geova, viene detta una cosa diversa. In quella traduzione, da cui vengono prese tutte le altre traduzioni dei Testimoni di Geova, viene detto che Giuseppe di Arimatea si reca da Pilato quando é Ὀψίας [opsias].  L´Interlineare del Regno traduce Ὀψίας [opsias] con “EVENING” o “SERA“, e non con tardo pomeriggio. Essendo sera, ci troviamo DOPO il tramonto, ed era giá scattato il giorno successivo. Quindi Gesù venne sotterrato NECESSARIAMENTE il giorno dopo a quello della sua morte.

Che con il termine Ὀψίας [opsias] si intenda proprio la sera, lo si comprende da un´altra circostanza in cui questo termine viene usato. La Traduzione del Nuovo Mondo usa il termine OPSIAS anche in questo versetto:  “Rispondendo, egli disse loro: “[[Quando scende la sera voi avete l’abitudine di dire: ‘Farà bel tempo, poiché il cielo è rosso acceso” (Matteo 16:2)  .È quindi provabile scritturalmente che la traduzione del 1967 era corretta.

Come mai c´è stato un successivo cambio di traduzione? Evidentemente qualcuno avrá fatto notare che con la traduzione del 1967 i conti su quanti giorni Gesù era rimasto nella tomba non tornavano più, e si é corsi ai ripari, infischiandosene del testo sacro. Con questa nuova traduzione, il Corpo Direttivo dei Testimoni di Geova ha quindi voluto “stringere i tempi” della morte di Gesù, facendo credere che il Cristo venne sotterrato PRIMA del tramonto, e quindi all´interno della stessa giornata in cui egli celebra l´Ultima Cena e viene ucciso.

Nonostante questo maldestro tentativo di oscurare la verità, il vangelo di Giovanni dice chiaramente in Giovanni 18:28 “Quindi, da Caiafa condussero Gesù al palazzo del governatore. Ora era la mattina presto. Ma essi stessi non entrarono nel palazzo del governatore, affinché non si contaminassero e potessero mangiare la pasqua”. È quindi chiaramente attestato nel resto delle Scritture che Gesù venne ucciso PRIMA che i Giudei potessero mangiare la Pasqua, quindi il 13 Nisan, e non il 14.

Certo, il Comitato della Traduzione del Nuovo Mondo non è stato l´unico a manomettere la Bibbia. Molte traduzioni Cattoliche e Protestanti hanno fatto lo stesso. Ma di loro si sapeva che non si erano fatti scrupoli a cambiare il testo biblico per loro tornaconto. Il Corpo Direttivo dei Testimoni di Geova, invece, ci avevano raccontato di essere diverso. Poveretto chi ci ha creduto.

PS: Probabilmente non vi hanno detto nemmeno questo… se prendete un qualsiasi calendario ebraico, troverete scritto che quest´anno il 14 Nisan, e quindi la Pasqua ebraica, cade tra circa 1 settimana, il 22 Aprile. Hanno sbagliato anche questa data….

 

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.