Commissione Reale Australiana 10 Marzo 2017

EDIZIONE SPECIALE 

Nelle prossime ore, Geova.ORG dará il via ad uno speciale Non-Stop di 24 ore sulla audizione davanti alla Commissione Reale Australiana sugli abusi sui minori . Compariranno in audizione due dei massimi responsabili australiani dei Testimoni di Geova: Terrence O’Brein, coordinatore della filiale australiana dei Testimoni di Geova, e Rodney Spinks, responsabile del “Reparto Servizio”, il reparto che dà ordini agli anziani di congregazione e ai sorveglianti viaggianti su come devono agire.

Secondo programma, l’audizione dovrebbe verificare come i Testimoni di Geova australiani hanno risposto alle sollecitazioni della Commissione nell’adeguare le loro politiche sulla tutela dei bambini dagli abusi sui minori, e sulla gestione di tali abusi, dopo la prima audizione avuta circa 2 anni fa. A causa della differenza di fuso orario con l’Australia, l’audizione dovrebbe avere inizio verso le  24:00 ora italiana.

La partecipazione è libera. Buona lettura.

CLICCA QUI PER PASSARE AGLI ALTRI ARTICOLI DEL BLOG

 

 

Ore 23:45

 Partiamo ricordando chi è Mr. Terrence O’Brein. È il coordinatore della Betel australiana. Venne ascoltato dalla Commissione Reale Australiana già nell’agosto 2015. In quella circostanza, uno dei collaboratori della Commissione, l’avvocato Angus Stewart SC, accusó direttamente Mr. O’Brein di cercare di ingannare la Commissione sottostimando il ruolo del membro del Corpo Direttivo Jeoffrey Jackson. Infatti Mr. O’Brein tentò di far credere, non riuscendoci, che l’incarico di Jeoffrey Jackson fosse solo quello di traduttore, e non di deus-ex-machina in quanto membro del Corpo Direttivo.

 

 

Ore 24:05

Siamo collegati in straming con la Commissione Reale Australiana per gli abusi sui minori. L’avvocato Angus Stewart SC, collaboratore della Commissione Reale, da inizio ai lavori. Chiama in causa direttamente i Testimoni di Geova. Secondo l’avvocato, l’audizione metterà a fuoco i seguenti punti.

1) Esaminerà le procedure correnti sulla tutela dei minori dagli abusi sui minori nelle Congregazioni dei Testimoni di Geova.

2) Esaminerà come i Testimoni di Geova hanno cercato di applicare i consigli ricevuti della Commissione Reale sugli abusi sui minori, durante la prima audizione tenuta nel 2015.

L’avvocato Angus Stewart SC spiega la struttura dei Testimoni di Geova, e va dritto al nocciolo del problema: Il Corpo Direttivo residente negli U.S.A. è il responsabile di tutte le direttive dei Testimoni di Geova australiani. (Lascia intendere che il problema sono loro)

L’avvocato Stewart dice che i Testimoni di Geova sono già stati ritenuti inadempienti dalla Commissione Reale Australiana in almeno 7 differenti punti…

1 – I loro anziani non denunciano i casi di abuso sui minori alla polizia

2 – Se non ci sono 2 testimoni della violenza. non avviene nessuna espulsione del pedofilo.

3 – Le donne non vengono sufficientemente tutelate nei casi di abuso sessuale

4 – I testimoni di Geova espellono e ostracizzano chi non segue la linea

Altri 3 punti minori…

24:15

L’avvocato elenca cosa si aspettava la Royal Commission dal Corpo Direttivo e in particolare dai testimoni di Geova australiani.

1 – Che  venisse rivista la pratica dei Comitati Giudiziari

2 – Che la regola dei due testimoni non devesse essere valida nei casi di abusi sui minori

3 – Si aspettava che nei casi di abusi sessuali avvenuti su donne si utilizzassero donne nei Comitati Giudiziari, e non solo uomini.

4 – Che tutti i casi di abuso sui minori venissero denunciati dagli anziani alla polizia

5 – Che venisse rivisto il modo in cui i pedofili vengono disassociati.

24:24

Angus Stewart SC dice che la Commissione Reale ha ricevuto da tutto il mondo 1.165 segnalazioni di comportamenti errati dei Testimoni di Geova in relazione agli abusi sui minori. Perfino dall’Italia (!!!).

24:27 Angus Stewart SC ha concluso la sua durissima requisitoria contro i TdG e contro il loro Corpo Direttivo. La corte si ritira. Fine primo round.

24:30

La Corte ritorna

I due responsabili della Betel, O’Brein e Spinks, rispettivamente il Coordinatore della Betel Australiana e il responsabile del Reparto Servizio giurano sulla Bibbia di dire tutta la verità e niente altro che la verità. Entrambi giurano sulla Bibbia.

O’Brein e Spinks si presentano e spiegano il loro ruolo dentro i Testimoni di Geova. Coordinatore e responsabile del Reparto Servizio.

24:34

O’Brein spiega la funzione di una Filiale, in questo caso di quella australiana. Spiega anche in cosa consiste il suo incarico.

24:37

Angus Stewart ha puntato il Corpo Direttivo. Vuole far dire a O’Brein che in realtá il Comitato della Filiale non decide nulla. Si limita a prendere ordini dal Corpo Direttivo che risiede negli U.S.A.  Si è capito cosa va cercando di ottenere l’avvocato…

Angus Stewart tira fuori il “libro segreto” S-66, le linee guide del Corpo Direttivo sugli abusi sui minori. Chiede se le Congregazioni dei Testimoni di Geova in generale sono al corrente di quelle istruzioni.

O’Brein balbetta, ma deve riconoscere che solo “alcune persone” (in realtá meno di 10) vengono a conoscenza di quel materiale, dell’opuscolo S-66.

Angus Stewart dice come mai quelle istruzioni non sono contenute nel libro “Organizzati”, visto che quel libro è stato scritto per spiegare come è strutturata l’organizzazione? (Stewart è preparatissimo). Una domanda piuttosto logica.

24:45

O’Brein rivela che il documento “Politiche sulla gestione degli abusi sui minori” dei Testimoni di Geova dell’Australia è stato terminato proprio in questi giorni. Sembra che Angust Stewart SC abbia ricevuto solo un copia non definitiva (!!!). Se fossero vero, presumiamo, sarebbe una cosa grave. Starebbero “inquinando” le prove? Una dimenticanza? Vedremo.

Di riflesso, questo potrebbe indicare che lo stesso documento preparato per Inghilterra e Irlanda circa 1 mese fa (Politiche sulla gestione degli abusi sui minori), servirebbe al Corpo Direttivo dei TdG per difendersi in un processo simile nel Regno Unito.

Ora parla anche Spinks del Comitato Servizio

Angus Stewart spara a zero: Perchè avete libri e lettere segrete, se si parla solo di semplici procedure?

Spinks si scuote le pulci. Queste sono le disposizioni che noi riceviamo.

Spinks è visibilmente a disagio. È paonazzo e si morde il labbro. Ha capito di essere stato sacrificato sul tritacarne? O forse vuole esplodere? Non sappiamo.

01:00

Spinks spiega cosa intendono i TdG per abuso sessuale sui minori

Il Giudice McClellan interviene e chiede maggiori spiegazioni sulla definizioni di “minore che si avvicina all’età adulta”. Spinks balbetta sul significato: “un minore che si avvicina all’eta adulta non é contemplato nei casi di pedofilia”. Spinks si rende conto che la Legge australiana dice probabilmente qualcosa di diverso? Non sappiamo, ma é in evidente difficoltá.

Stewart dice: la vostra politica sulla gestione dei casi di abuso sui minori è quella di non avvisare le autorità. O’Brein con un giro di parole cerca di dire che non è cosi, che loro non dicono di non riportare i casi alle autoritá. Interviene Spinks. Ora il dibattito si infiamma.

Stewart dice: indicatemi dove è scritto quello che dite (cioè che voi invitate gli abusati a rivolgersi alle autorità).

Sembra che ci siano problemi con la versione di una lettera circolare messa a disposizione dei Testimoni di Geova. Sembra che i due beteliti hanno una “versione” più nuova di quella data a Stewart, con un dettaglio diverso. (!!!) O almeno pare di capire così, a meno che Spinks non stia mentendo o non sia andato nel pallone.

Interviene il giudice McClellan: Se voi non avete 2 testimoni della violenza su un bambino, e se gli adulti si rifiutano di denunciare il caso, voi denunciate di vostra iniziativa tutto alla polizia?

Spinks dice di si

Stewart insiste che quello che Spinks dice non è riportato nei loro documenti.

Si aggiunge anche McClellan. Gli dice che le sue parole non trovano riscontro nelle pubblicazioni fornite alla Commissione. Lo invita a dimostrare quello che dice.

Spinks dice che la loro lettera, nella versione in suo possesso, dice di “seguire tutti gli aspetti legali della Legge dello Stato”. Secondo loro questa frase include “per deduzione” qualsiasi norma legale australiana.

01:27

Stewart chiede: ma come mai quando avete un caso di abuso sui minori al vostro interno, voi non chiamate semplicemente le autorità? Che necessita avete di coinvolgere la vostra organizzazione?

Muro contro muro: Stewart chiede: perchè non avete prodotto una direttiva che obbliga gli anziani ad avvisare le autorità “in qualsiasi caso di rischio di abuso sui minori”? Spinks ribatte: noi avvisiamo le autorità. Se voi ci date un ordinate di farlo, noi lo facciamo. (Lascia intendere che se non ricevono una ingiunzione che lo obblighi a farlo, non si sentono obbligati e quindi possono astenrsi)

Stewart sale in cattedra. Mostra a Spinks i diversi errori legali contenuti nelle direttive sui casi di abusi sui minori. Spinks incassa e tace.

Volendo riassumere la linea difensiva di Spinks, si potrebbe dire: Noi della Filiale australiana dei Testimoni di Geova diciamo di “seguire tutte le leggi Australiane sugli abusi sui minori” e non ci sentiamo responsabili di elencarle tutte per filo e per segno. Se gli anziani locali non rispettano la legge australiana, non lo abbiamo ordinato noi.

Secondo una fonte americana, la Commissione Reale avrebbe invitato all’audizione il Corpo Direttivo dei Testimoni di Geova (!!!) ma questi si sono rifiutati di comparire.

La corte si ritira

02:03

Torna la corte

Si parla della regola imposta dal Corpo Direttivo dei Testimoni di Geova, secondo la quale per espellere un pedofilo dalla loro organizzazione servono almeno 2 testimoni oculari dell’abuso subito da un minore.

Stewart dice chiaramente che la Legge australiana non richiede affatto che per un crimine debbano essere presenti 2 testimoni oculari per effettuare una denuncia, ed eventualmente per emettere una sentenza. Come la mettiamo?

Stewart dice che un membro del Corpo Direttivo, Geoffrey Jackson, nel 2015 aveva dichiarato che le loro procedure potevano essere modificate nel senso che in alcune circostanze sarebbe potuto essere sufficiente anche 1 solo testimone per espellere un colpevole. Ma questa modifica procedurale poi non è stata fatta. Come mai?

Stewart picchia duro. È arrabbiato. O’Brain non sa cosa dire, balbetta

Interviene Spinks in soccorso

Stewart fa notare che ci sono diverse edizioni delle lettere contenenti le procedure che devono seguire gli anziani, e alcune di queste dicono cose diverse dalle altre versioni.

Spinks dice che questo dimostra continuitá. E se sembrano dire cose diverse, vuol dire che si rivolgono ad uditori diversi. Spinks nel panico?

Riassumendo il ragionamento, in pratica Stewart dice che il libro Ks10, il libro degli anziani, non è stato rimpiazzato con nuove versioni che modificavano le procedure precedenti. Secondo il suo ragionamento, gli anziani Testimoni di Geova si limitano a correggere il libro a mano man mano che ricevono nuove direttive. Ma cosi si possono cambiare le procedure descritte nel libro in continuazione. Questo equivale a non avere nessuna regola “stabile” e “verificabile”. Ottima riflessione.

Spinks è obbligato a promettere che ci sará una nuova versione del libro degli anziani Ks10 (la chiameranno Australian edition 🙂 ) che incorpora in maniera stabile le nuove revisioni procedurali sui casi di abuso sui minori.

02:10

Spinks deve ammettere che se esiste un solo testimone dell’abuso sessuale su di un minore, e se il pedofilo non confessa, gli anziani dei Testimoni di Geova “lasciano le cose nelle mani di Geova”. Non espellono il trasgressore accusato da una sola persona, anche se questi è un probabilmente un pedofilo.

Stewart fa ammettere a Spinks che anche se un Testimone di Geova viene condannato per pedofilia in via definitiva dallo Stato, se non ci sono due Testimoni oculari della sua violenza, per i Testimoni di Geova lui non è “scritturalmente colpevole”. Quindi “lasciano le cose nelle mani di Geova” (in pratica il condannato non può essere disassociato).

O’Brein dice che gli anziani dei Testimoni di Geova hanno la responsabilità di proteggere la congregazione (non il resto del mondo). Quindi gli anziani si devono preoccupare principalmente di disassociare i pedofili per proteggere la loro congregazione. Il loro ruolo non ha nulla a che vedere con adempiere la Legge dello Stato e quindi proteggere quelli che sono “fuori” della congregazione. (In pratica dice il ruolo degli anziani è espellere i pedofili per proteggere i bambini dei Testimoni di Geova. Non sono obbligati a denunciare i pedofili alla polizia per proteggere anche i bambini che non sono testimoni di Geova. Questo non é il loro ruolo…)

Riguardo alla disassociazione e all’ostracismo, O’Brein dice che quando uno TdG si  battezza sa a cosa va incontro (cioè che verrà espulso se “pecca in maniera impenitente”). Dice che coloro che si battezzano sono qualificati per capire questi aspetti spiacevoli. (Si dovrebbe chiedere: anche quando si battezzano bambini di 10 anni questi sono qualificati per capire questi aspetti spiacevoli?)

Stewart chiede se loro hanno cambiato qualcosa sulle regole della disassociazione e dell’ostracismo negli ultimi 2 anni (da quando i Testimoni di Geova si sono presentati per la prima volta davanti alla Commissione Reale). O’Brein dice no, questo è un argomento scritturale che non riguarda la Commissione, e legge la Bibbia. Geova è il nostro Giudice, il nostro Legislatore, e nostro Re. Quindi la Legge della Bibbia supera la Legge dello Stato. (lascia intendere che secondo loro l’ostracismo sia basato sulle scritture e non lo cambieranno mai)

Stewart dice che Geoffrey Jackson, membro del Corpo Direttivo che era stato intervistato dalla Commissione Reale nell’agosto del 2015,  aveva promesso che avrebbero modificato la politica dei Testimoni di Geova sui disassociati. O’Brein dice che non lo ha fatto.

02:35

Spinks attacca la Commissione. Dice che è tendenziosa…

Il Giudice McClallel si sta imputando. Definisce crudele il  modo di interpretare le scritture dei Testimoni di Geova.  Dice: Se una donna viene da voi e vi informa che è stata violentata ,ma non ha due testimoni oculari della violenza subita,  voi non agite come religione. Come pensate che si senta la vittima? O’Brein dice in poche parole: ci dispiace davvero per lei, ma non possiamo farci nulla

Spinks interviene cercando di accampare qualche motivazione

Il Giudice McClallel dice: ma come mai chi vuole lasciare i Testimoni di Geova deve essere ostracizzato? Non potete semplicemente lasciarlo andare?

Spinks risponde in maniera odiosa: è l’individuo che disassocia la Congregazione! È lui che decide il suo destino. (Gente in sottofondo ride. Sarcasmo?)

02:45

Si parla di inattivi. Spinks dice: Noi conosciamo bene la differenza tra un inattivo e un disassociato

Stewart chiede: perchè non li lasciate andare senza ostracizzarli?

O’Brein dice che stanno elaborando una disposizione in tal senso.

Stewart dice: e quando la metterete in atto? (Lascia intendere che anche la volta scorsa avevano accampato la stessa scusa). O’Brein dice che hanno fatto questo tipo di richiesta al Corpo Direttivo. Hanno ricevuto pochi giorni fa le prime indicazioni.

O’Brein dice che la filiale Australiana non è affatto sicura che gli oltre 1.000 abusi di minori avvenuti all’interno dei Testimoni di Geova possono definirsi come “abusi nelle istituzioni”. (Se gli oltre 1.000 casi venissero riconosciuti “abusi nelle istituzioni” la Filiale Australiana dovrebbero risarcire TUTTI gli oltre 1.000 abusati dando loro il risarcimento stabilito DALLO STATO. Un fiume di soldi dovrebbe uscire dalle casse della Filiale Australiana….)

Interviene il Giudice. Dice che con ogni evidenza gli oltre 1.000 case di abusi sui minori registrati dai Testimoni di Geova in Australia possono definirsi come “abusi nelle istituzioni”. (In pratica dice: non sperate nemmeno di non dover risarcire le vittime…)

O’Brein dice che hanno già contattato 6 vittime dei Testimoni di Geova (sembra di capire che sono state contattate per un eventuale risarcimento).

2:55

Ora si parla delle donne abusate sessualmente all’interno dei Testimoni di Geova. La commissione vorrebbe che venissero assistite non da “pastori” uomini, ma da altre donne. O’Brein dice che le donne possono essere incluse nella fase iniziale, ma non possono sedere come giudici in un Comitato Giudiziario. I giudici devono essere per forza uomini.

Angus Sewart sottolinea il dovere che l’Organizzazione dei Testimoni di Geova ha di informare TUTTI i suoi aderenti delle direttive interne alla loro organizzazione. Parlando delle lettere e dei libri che sono stati esaminati dalla Commissione, Stewart dice: i diritti dei testimoni di Geova sono scritti su quei fogli. Voi avete il dovere di renderli disponibili a tutti gli aderenti di questa religione.

Stewart ha concluso.

3:00

Un altro giudice chiede se la Congregazione dei Testimoni di Geova ha chiesto l’aiuto di psicologi per gestire i casi di abusi sui minori.

La risposta è no. L’assistenza specializzata è qualcosa che ognuno decide per conto suo

Il giudice dice: assistere chi e stato abusato non è una questione di leggi, ma una questione di pietà. Con questa pesante frase, l’audizione si chiude.

 

L’audizione si conclude così.

Nei prossimi giorni la Commissione Reale renderà noto il loro rapporto sui Testimoni di Geova australiani in relazioni ai casi di abuso sui minori. Ancora qualche giorno di attesa…

Il commento su facebook di un ex-anziano: Nei passati 2 anni il reparto legale dei TdG ha preparato alcune “pezze legali” cui tentare di aggrapparsi durante questo tipo di processi, senza peraltro dover modificare di una virgola le loro disposizioni. Piccole frasi legali messe qui e la in alcune lettere agli anziani. Basteranno? Le risate che si sono sentite in alcuni punti del dibattimento, sembrano dire di no. Staremo a vedere.

Nel frattempo buonanotte a tutti quelli che ci hanno seguito durante questa diretta notturna, sia sul blog che su Facebook. Vi terremo aggiornati. Stay tuned….

(1) NOVITÀ: La ABC NEWS conferma che il Corpo Direttivo dei Testimoni di Geova era stato invitato a comparire il 10 Marzo 2017 davanti alla Commissione Reale Australiana, ma ha rifiutato

(2) NOVITÀ: Video della tv ABC NEWS

 

 

 

 

 

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.