Discutiamone… Corpo Direttivo?

Riformato propone:

Esisteva realmente un “Corpo Direttivo” nel primo secolo in base a Atti capitolo 15?

Commento della Redazione:

Secondo i Testimoni di Geova, Iesous il capo della congregazione parla ai suoi solo mediante il “corpo direttivo” e lasciano intendere che fosse cosi anche nel primo secolo.

Nella lettera che Paolo scrisse ai Galati, nel primo capitolo, Paolo dice che quando venne chiamato da Iesuos, non si consultò con nessun essere umano per ricevere il permesso di compiere la sua missione. Lui stesso dice che non andò a Gerusalemme per parlare con quelli che erano stati apostoli prima di lui e avere la loro approvazione. Anzi si reca in Arabia e poi ritorna a Damasco.

Solo tre anni dopo si reca a Gerusalemme per parlare con l’apostolo Pietro e si trattiene con lui per 15 giorni. Paolo dice che in quelle due settimane non incontra nessuno degli altri apostoli.

Ma come, nessuna adunanza del “corpo direttivo” in 15 giorni?

Dopo questo incontro Paolo va nella regione della Sira e della Cilicia. Quanto tempo passa sino al suo successivo incontro?

Ben 14 anni! Si hai letto bene, quattordici anni ed è scritto in Galati 2:1.

Da chi ha preso direttive Paolo e cosa ha insegnato per 14 anni? Se la disposizione del “corpo direttivo” doveva esser il modello per la nascente e futura comunità cristiana, Iesous non avrebbe detto a Paolo: vai a Gerusalemme dagli altri che ho scelto per primi e loro ti daranno disposizioni su cosa e come fare?

Anzi le scritture dicono qualcosa di molto diverso perché quando dopo 14 anni Paolo decide di andare dagli apostoli a Gerusalemme è lui che spiega loro il messaggio che stava insegnando a coloro che non sono giudei e sono gli apostoli di Gerusalemme, quelli che per i TDG impersonano il “corpo direttivo” a dover riconoscere e accettare l’operato di Paolo.

Non hanno detto a Paolo: ehi bello guarda che a noi Iesous non ha comunicato nulla, già sei andato a insegnare per i fatti tuoi per 14 anni e ora vieni qui a dire a noi cosa dobbiamo fare?

Beh lo spessore di quei colossi della fede non ha nulla a che spartire con chi oggi gioca ad interpretare un ruolo che nessuno dall’alto gli ha attribuito

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.