Dopo la Crimea la Siria?

 

Il giornale la Stampa riporta la notizia che la guerra che vede ormai contrapposti Russia e NATO si estende dalla Crimea alla Siria

Secondo il quotidiano la Stampa, con una tecnica simile a quella usata in Crimea, le forze Russe iniziano ad occupare la Siria.

Fonte: http://www.lastampa.it/2015/09/09/esteri/siria-putin-va-alla-guerra-a-fianco-di-assad-truppe-russe-combattono-con-il-regime-WM24DJIuSN4h8YTYMRHJ6H/pagina.html

l giornale “Vedomosti” rivela che il Cremlino ha acquistato 12 droni israeliani, per circa 400 milioni di dollari, sottolineando la cooperazione militare è in crescita. A dimostrazione che Putin non vuole attriti con i Paesi a ridosso della zona di intervento. Una lettura analoga arriva da un alto diplomatico arabo ad Amman: «Dopo aver preso la Crimea, Putin fa lo stesso con la costa siriana, si rafforza nel Mediterraneo Orientale perché vuole essere un protagonista dei futuri assetti». – fine citazione

Nota della redazione: per la prima volta nella storia dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale, gli eserciti Russi e Occidentali (NATO) si trovano a un palmo di naso uno dall´altro, sui fronti opposti come nemici. Riusciranno a confrontarsi senza fa scoppiare una guerra? Lo speriamo.

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.