Fondamentalismo nel Nome di Geova

1

Il Corpo Direttivo dei Testimoni di Geova, travolto dagli scandali sugli abusi sui minori e dalle critiche sul loro insegnamento, inizia a diramare una serie di nuove direttive volte a “chiudere” in maniera definitiva il “cerchio” attorno ai loro credenti.

(A) Battesimo dei bambini anche di età inferiore ai 10 anni. Ovviamente un bambino o una bambina di quella età non può capire se i Testimoni di Geova stanno dicendo la verità o gli stanno mentendo. Si fidano ciecamente (e giustamente) di mamma e papà o di chi, nella loro fantasia, gli vuole bene.

Purtroppo, il battesimo di queste piccole creature indifese, è molto diverso da quello che potrebbero ricevere come cattolici, evangelici o protestanti. Dal momento stesso in cui il bambino esce dalla vasca del battesimo, e per tutta la sua vita, è obbligato a rispettare tutti gli ordini del loro Corpo Direttivo, e in molti casi quello degli stessi anziani di congregazione.

Se non ubbidiranno, verranno ostracizzati. Cosa vuol dire? Tutti i loro amici, le loro amiche, i cugini, i nonni, gli zii, tutti tranne (si spera) mamma e papà non potranno avere nessun rapporto sociale con questi “piccoli ribelli” finché non chinano la testa, ubbidiscono, e tornano nel gregge.

Per fermare l’enorme emorragia di fedeli interna al movimento, li bloccano dentro il loro credo, quando ancora non capiscono cosa sia giusto e cosa sia sbagliato. Se ne vorranno uscire, lo faranno a caro prezzo, spesso un prezzo troppo alto per un adolescente.

(B) Obbligo a tutti di essere attivi. Nuove direttive indicano che nel prossimo futuro sarà possibile sottoporre ad ostracismo chiunque sia un “inattivo”, ossia qualcuno che non partecipa attivamente alla predicazione dei Testimoni di Geova. Nel caso specifico potranno essere ostracizzati senza un Comitato giudiziario le seguenti classi di inattivi:

  • Chi critica o nega gli insegnamenti della Torre di Guardia
  • Chi critica o non riconosce il potere dei sette anziani dei TdG che vivino a Patterson, che si fanno chiamare “Corpo Direttivo”
  • Chi in qualche modo partecipa ad un altro movimento religioso
  • Chi fa uso di sangue
  • Chi festeggia un compleanno
  • Chi festeggia il Natale
  • Chi fuma
  • Chi convive senza sposarsi, chi ha rapporti prima di sposarsi o chi sposa una persona dello stesso sesso

Tutti questi verranno espulsi senza che vengano chiamati davanti ad un Comitato Giudiziario, il loro organo interno simile all’inquisizione cattolica del Medio-evo

(C) Obbligo di conformarsi al loro standard in ambito di abiti e acconciature. Chiunque veste in maniera in maniera nettamente differente dalla “moda” dei Testimoni di Geova presentata nelle loro riviste e nei loro libri, ad esempio con abiti troppo aderenti o “unisex” gli verrà proibito di andare casa per casa ad annunciare la Buona Notizia, che in teoria, dovrebbe salvare l’umanità dalla “fine del mondo”.

Con questa serie di provvedimenti, i TdG scelgono definitivamente la via del fondamentalismo cristiano, sordo e cieco al mondo esterno. Li inquadrano da quando sono bambini, gli impediscono di uscire, e se stanno dentro e non fanno il loro dovere rischiano di essere messi da parte. Devono uniformarsi al gruppo, non essendo nemmeno liberi di scegliersi i loro abiti. Il cerchio si chiude.

Che dire? Ormai sono andati di testa… sarà molto difficile aiutarli.

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.