Geova.ORG

logo2016

Esattamente tra una settimana cade l´anniversario del primo anno di attività di Geova.ORG. Come é andata?

Leggere i dati delle affluenze “di utenti in carne ed ossa” su di un sito web che propone contenuti intellettuali non è mai semplice e immediato. Se volessimo fare numero, come fanno tanti altri, ci basterebbe dire che nello scorso anno sono state lette oltre 1 milione di pagine di Geova.ORG. Ma questo dato sarebbe fuorviante. Farebbe credere che abbiamo 1 milione di lettori, ma questo non sarebbe vero. Usando i dati del nostro controllore di afflusso, Google Analytics, abbiamo cercato di fare una analisi ragionata dei dati in nostro possesso, per restituire una “fotografia” che sia il più attendibile possibile sul pubblico che segue, e quindi condivide, i pensieri di Geova.ORG. Presentiamo quindi la cosa da diversi punti di vista.

Visite e pagine lette

Il sito Geova.ORG viene visitato circa 300.000 volte in un anno.

Sono state lette poco meno di 100.000 pagine al mese, per un totale di oltre 1 milione e 200.000 di pagine all´anno.

Utenti

Abbiamo circa 8.200 singoli utenti attivi ogni mese. (Ogni singolo utente rappresenta un diverso computer che si collega. Non sappiamo quante persone ci sia dietro lo stesso computer).

Di questi 8.200 singoli utenti, circa 2.600 sono lettori abituali che si collegano diverse volte la settimana.

Abbiamo circa 500 – 1000 singoli lettori ogni giorno. Se calcoliamo che in una settimana siamo 2.600, allora veniamo mediamente letti dai nostri utenti abituali almeno 1 volta ogni settimana.

Gli altri 5.600 sono utenti sempre nuovi, che di tanto in tanto si affacciano a leggere quello che scriviamo.

In questo modo, nell´arco di un anno si collegano a Geova,ORG circa 100.000 nuovi utenti.

Comportamento

Quando un utente si collega a Geova.ORG legge mediamente dai 4 ai 14 post prima di lasciare il sito.

Il record di durata massima di una sessione è dagli USA, dove qualcuno ha letto per 20 ore di fila, in maniera attiva, il nostro sito. Quasi certamente era un gruppo di persone, anche se non sappiamo chi. 🙂

Il 70% ci legge con mezzi mobile, prevalentemente cellulari. Il resto degli utenti ci legge da postazioni fisse.

Le cittá più affezionate.

Milano – 1079 utenti

Roma – 1049 utenti

Considerazioni

Dobbiamo precisare che questi numeri riguardano esclusivamente Geova.ORG. Sono esclusi quindi il sito Zion, tutti i nostri siti di Facebook, Twitter, Instagram e tutto il resto. Sono quindi solo numeri indicativi e largamente sotto-stimati. Ci servono solo a darci un´idea di cosa sia successo lo scorso anno.

Facciamo alcune considerazioni. Il 99,99% dei lettori di questo sito sono Testimoni di Geova, che in Italia sono circa 250.000. In un anno sono venuti a leggere quello che scrivevamo circa 100.000 diversi Testimoni, e siamo oltre il 40%. Di questi, oltre 8.000 vengono qui almeno una volta al mese a leggere quello che scriviamo, e di questi, circa 2,500 vengono qui ogni settimana. Circa 500-1000 vi accedono ogni giorno (dipende dai giorni e dagli articoli).

Dobbiamo quindi dire che, in buona sostanza, l´ordine del Corpo Direttivo dei TdG di non leggere il nostro sito é stato in gran parte inascoltato. Dobbiamo riconoscere che il numero di visite quotidiane è effettivamente diminuito. Ma circa il 40% di loro non ha resistito a leggere “almeno una volta” di tanto in tanto il nostro sito. Leggendo tra i 4 e i 14 post alla volta, la visita “di tanto in tanto” equivale quindi a visitare poco ma di frequente. Quindi quello che avevamo da dire è arrivato lo stesso a destinazione. Per chi non ci crede, basta digitare sul proprio browser la parola “Geova”. Chi compare? Subito dopo JW.ORG, ci siamo noi… vuol dire che il secondo sito più visto dai Testimoni di Geova, dopo JW.ORG, é proprio il nostro. Difficile dire che Google si sbagli…

Basta che ogni singolo testimone che ha letto Geova.ORG abbia parlato ad “almeno un altro testimone” che non ha internet di quello che abbiamo scritto, e tutti i Testimoni di Geova italiani sono stati messi a conoscenza di questo messaggio.

Che dire quindi? Missione compiuta.

Come reagiranno i Testimoni italiani? Sono cose loro, a noi non riguarda. L´importante è che siano stati informati. In altre lingue, altri gruppi stanno facendo lo stesso. Fanno un po compassione quegli anziani che hanno incoraggiato i loro fratelli a “non ricevere lettere da apostati o telefonate, e non invitarli a casa”, come se nell´era di internet sia necessario spostarsi fisicamente o spedire delle lettere o telefonare per propagare un´idea. Non hanno ancora capito nel 2016 che basta un “click” e su tutti i cellulari dei loro figli può comparire contemporaneamente e in un sacco di lingue lo stesso messaggio.

Che faremo ora dunque che la missione è compiuta? Tutta l´infrastruttura di Geova.ORG é stata comprata per diversi anni, e quindi resterà tutto on-line. Continueremo ad aggiornare il sito come abbiamo sempre fatto, proporvi le novità che vi interessano e a rispondere ai vostri commenti. Ma ormai è tutto diverso. Quello che dovevamo fare l´abbiamo fatto, e nessuno ha potuto farci niente.

PS1: I nostri numeri, anche se sono  numeri on-line, sono ormai numeri di un movimento religioso di un certo peso. Chi pensava che eravamo il solito gruppo di apostati che voleva fondare una setta è stato servito. Qui non ci sono capi, non ci sono sette, non ci sono gruppi. Non ci siamo trasformati in nessuna religione. Qui c´è solo la libertà che appartiene ai Figli di Dio.

PS2: A chi ci definiva “apostati”, ora che insegniamo anche ad altri gruppi di cristiani cosa siamo? Saremo mica profeti? 🙂

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.