Il governo Russo si appresta a sciogliere la confessione dei Testimoni di Geova

25 pecore

I Testimoni di Geova, disperati, emanano il seguente comunicato ufficiale:

Le autorità russe minacciano la chiusura della sede nazionale dei Testimoni di Geova

SAN PIETROBURGO (Russia). Con un’azione senza precedenti le autorità russe hanno minacciato di chiudere il Centro Amministrativo dei Testimoni di Geova in Russia.

L’Ufficio del Procuratore Generale della Federazione Russa ha emanato un avviso ufficiale, datato 2 marzo 2016, nel quale si afferma che “l’associazione religiosa sarà soggetta a scioglimento” se entro due mesi il centro amministrativo non porrà rimedio alle “violazioni commesse” considerate “estremiste” dal governo. Jaroslav Sivul’skij, portavoce dei Testimoni di Geova in Russia, ha affermato: “La chiusura del nostro ente giuridico nazionale includerebbe la confisca di qualsiasi nostra proprietà e metterebbe definitivamente al bando le attività dei Testimoni di Geova in tutta la Russia”.

Il resto della notizia; QUI

La storia del settimo messaggero é ormai segnata.

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.