Il servizio di Pioniere

Ho una domanda da farvi. Il servizio di pioniere é scritturale?

Grazie per averci scritto. Nulla vieta a un cristiano di impiegare una parte piú o meno grande del suo tempo come predicatore della Buona Notizia. Comunque, il servizio di Pioniere cosí come concepito dalla Watchtower é palesemente antiscritturale per diversi motivi.

1) Nella congregazione del primo secolo esisteva il dono di “evangelizzatore” (Ef 4:11). Ma il termine ha il senso di Missionario. Queso termine descrive una persona disposta a spostarsi in zone dove la Buona Notizia non é stata annunciata. Quindi il termine Missionario o Evangelizzatore indica la disponibilitá a spostarsi in altre zone lontano dalla propria casa, ma non indica in nessun modo la quantitá di tempo usata nella predicazione. Quindi nelle Scritture l´incarico di pioniere non esiste.

2) Altri dicono che il servizio di pioniere é un voto. Anche questo é antiscritturale. Se io faccio un voto, questo voto non puó essere in nessun modo “approvato” o “non approvato” dalla congregazione. È una cosa tra me e Geova. Solo i minorenni e le donne sposate potrebbero includere i genitori o i mariti nel loro voto.  Gli anziani semplicemente non centrano. (Vedi Numeri capitolo 30) Dato che il Servizio di Pioniere deve essere approvato dagli anziani, non puó essere considerato un voto.

3) Dati i punti 1 e 2 , far credere ai Testimoni che essere Pioniere é qualcosa che Dio si aspetta da noi, é una bugia, quindi non scritturale.

Per come é concepito, il Servizio di Pioniere non ha quindi nessuna base scritturale. Il Servizio di Pioniere é solo una idea della Watchtower. Se questo servizio sia utile o meno, o se da gioia o meno, non sta a noi giudicarlo. È una cosa privata che non ci interessa.

 

 

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.