La Traduzione del Nuovo Mondo colpisce ancora

In queste settimane, nelle congregazioni dei Testimoni di Geova, i Sorveglianti Viaggianti stanno pronunciando discorsi basati sulla Scrittura di 1 Giovanni 4:1 che, secondo la Traduzione del Nuovo Mondo, dice “ Diletti, non credete ad ogni espressione ispirata, ma provate le espressioni ispirate per vedere se hanno origine da Dio, perché molti falsi profeti sono usciti nel mondo”. Con questa scrittura, questi rappresentanti del Corpo Direttivo dei Testimoni di Geova invitano il loro uditorio a non credere ad altre “espressioni ispirate” o “diverse interpretazioni scritturali” che non provengano dal loro Corpo Direttivo.

Peccato che le loro stesse traduzioni alternative, la Interlineare del Regno e la Traduzione di Byton, presenti nella app JW Library degli stessi Testimoni di Geova, evidenziano che la traduzione di questo versetto è stata volutamente manomessa dalla Traduzione del Nuovo Mondo. Cosa vogliamo dire?

Come ogni Testimone di Geova puó vedere usando la sua Bibbia Interlineare del Regno, la parola che la Traduzione del Nuovo Mondo traduce “espressione ispirata” é in realtà πνεῦμα (Pneuma) o πνεύματι (Pneumati), che non si traduce con “espressione ispirata” ma con “spirito” o “essere spirituale” o “angelo”. Tutte le traduzioni in circolazione, tranne la TNM traducono Pneuma con “spirito” e non con “espressione ispirata”.

Il senso del ragionamento dell´apostolo Giovanni non era dunque quello di non credere a nuove spiegazioni delle Scritture, ma di mettere alla prova le rivelazioni di presunti SPIRITI, o angeli, che pretendevano di dare nuove rivelazioni. Ad esempio, Maometto disse di aver ricevuto la sua rivelazione da uno spirito, un angelo. Anche lo scrittore del libro di Mormon disse di avere avuto la sua rivelazione da uno, spirito, o angelo.

Evidentemente casi simili si verificavano anche nel primo secolo. Un esempio per tutti è la ragazza che, sotto il potere di uno spirito, gridava davanti a Paolo e Barnaba “Questi uomini sono schiavi dell’Iddio Altissimo, che vi proclamano la via della salvezza” (Atti 16:17). Anche in quel caso, Paolo mise a tacere lo spirito, o demone, perchè non proveniva da Dio, benchè in quel caso dicesse una cosa corretta.

Giovanni stava quindi dando istruzioni di non prendere come oro colato quello che dicevano questi presunti messaggeri spirituali, ma di assicurarsi se venivano da Dio, e non dal Diavolo. Qualcuno lo dirà ai Sorveglianti Viaggianti che pronunciano questo discorso?

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.