La verità sull’uomo vestito di lino

profet

Nella Torre di Guardia del Giugno 2016, a pagina 16-17, viene lasciato intendere che il Corpo Direttivo dei Testimoni di Geova “ha ricevuto” da Dio un “nuovo intendimento” che spiega la reale identità dell’Uomo vestito di lino di Ezechiele capitolo 8 e 9.

Siamo in grado di produrre la lettera originale, datata Aprile 2008, dove veniva DATO al Corpo Direttivo questo intendimento, che viene ora spacciato per cosa propria. Pubblichiamo la lettera senza apporre modifiche.

Inizio lettera.

L´intendimento esposto nella Torre di Guardia del 15 ottobre 1995 della parabola ´delle pecore e dei capri´ dovrebbe influire sulla comprensione della visione ´dell´uomo vestito di lino´ menzionata nel libro di Ezechiele capitolo 9?

Vi illustro i motivi scritturali della mia domanda.

Nelle Sacre Scritture compaiono diversi brani biblici inerenti a opere di separazione di fra il genere umano. Una di queste opere di separazione è esposta nel libro di Rivelazione al capitolo 7. Nel v.3 la Bibbia dice: “Non danneggiate la terra né il mare né gli alberi, finché non abbiamo suggellato gli schiavi del nostro Dio sulle loro fronti”.E udii il numero di quelli che erano suggellati, centoquarantaquattromila, suggellati da ogni tribù dei figli d’Israele”. I primi essere umani che vengono separati di fra il genere umano per essere approvati da Geova in maniera definitiva sono gli unti coeredi di Cristo Gesù. Quando viene completata questa opera di suggellamento? Il libro Rivelazione il suo grandioso culmine è vicino a p.116 § 9 dice :”Evidentemente, quando i quattro venti della tribolazione verranno liberati, tutto l’Israele spirituale sarà stato suggellato in maniera definitiva, anche se alcuni saranno ancora vivi nella carne”. Questa prima separazione di fra il genere umano tramite suggellamento si conclude evidentemente prima dello scoppio della grande tribolazione, simboleggiata dai 4 venti della distruzione che vengono liberati.

Continuando la lettura del libro di Rivelazione si legge che un altro gruppo di persone viene separato per la salvezza con un destino diverso. Al v.9 del capitolo 7 si vede una grande folla di persone di tutte le nazioni e al v.14 viene spiegato che vengono fuori dalla grande tribolazione vivi. Quando avviene la separazione di questa grande folla dal resto del genere umano? Confrontando Rivelazione 7:14 con Matteo 25:31-46 si capisce che la grande folla che viene salvata dal resto del genere umano condannato corrisponde alle pecore che vengono separate dai capri che finiscono nella distruzione. Quando avviene questa separazione? Parlando di questo la Torre di Guardia del 15 Ottobre 1995 a p.23 § 26 dice:” Avrà luogo dopo che “la tribolazione” menzionata in Matteo 24:29,30 sarà scoppiata e il Figlio dell’uomo ‘sarà arrivato nella sua gloria’. Allora, con l’intero sistema malvagio giunto alla sua fine, Gesù terrà udienza, emetterà il giudizio e lo eseguirà”.

Possiamo notare delle similitudini nei brani di Matteo capitolo 25:31-46 e di Rivelazione capitolo 7. In entrambe questi brani chi prende la direttiva nelle attività è Cristo Gesù, descritto come Re nel vangelo di Matteo al capitolo 25 e come ´angelo che ascendeva dal sol levante, il quale aveva il sigillo dell’Iddio vivente´ nel libro di Rivelazione al capitolo 7. In entrambi i casi i santi angeli collaborano con lui. In entrambi i casi tutti coloro che beneficiano sia del suggellamento che della separazione dal resto dell´umanità per la salvezza si trovano ancora in vita sulla terra.

Esiste un altro brano biblico che sembra alludere allo stesso contesto? In effetti un terzo brano della Bibbia in cui si parla di un´opera di separazione è la visione di Ezechiele del´ ´uomo vestito di lino` in Ezechiele capitolo 9. L´intendimento aggiornato della Torre di Guardia del 15 ottobre 1995 di cui abbiamo parlato sopra, potrebbe influire sulla comprensione della visione dell´uomo vestito di lino? Vediamo alcune riflessioni che si potrebbero fare.

Possiamo chiederci: quando inizia ad adempiersi la visione dell´uomo vestito di lino? La w 99 1/3 p.12 §17 dice: “ Ricordate che nell’episodio più significativo della visione di Ezechiele, Geova viene al tempio e insiste perché la sua casa venga purificata dall’idolatria. Quando fu purificato il tempio spirituale di Dio? .. Dal 1919 Geova ha risieduto nella sua casa e ha benedetto il paese spirituale del suo popolo. (Isaia 66:8) Possiamo dunque concludere che la profezia del tempio di Ezechiele ha un importante adempimento durante gli ultimi giorni”. Benché l´intera visione del tempio di Ezechiele si adempia negli ultimi giorni, in quale specifica parte degli ultimi giorni sembra comparire l´uomo vestito di lino?

Ezechiele 9:1 ci da una indicazione. Qui Geova ordina che “Si avvicinino quelli che prestano attenzione alla città, ciascuno con la sua arma in mano per ridurre in rovina”. Chi sono questi? Riguardo ai sei uomini con armi per infrangere la Torre di Guardia del 15 Settembre 1988 p.14 al § 17 dice: “I sei uomini rappresentavano i giustizieri celesti di Geova”. Quindi sono gli angeli. Possiamo chiederci: quando gli angeli ricevono da Geova l´ordine di preparasi all´azione contro l´apostata cristianità rappresenta dal tempio contaminato della visione di Ezechiele? Come abbiamo visto precedentemente, nelle Sacre Scritture ci sono almeno due distinti episodi in cui gli angeli ricevono l´ordine di tenersi pronti per intervenire nel tempo della fine. In Rivelazione al capitolo 7 viene loro detto di trattenersi dall´intervenire fino al completamento del suggellamento degli unti prima della grande tribolazione. Nella parabole delle pecore e dei capri nel capitolo 25 di Matteo gli angeli vengono con il Re Cristo Gesù dopo l´inizio della grande tribolazione e attendono la separazione da parte del Re delle pecore dai capri. Dopo di che, come leggiamo in Rivelazione 19: 11-13, insieme al Re Cristo Gesù eseguono il giudizio su ciò che resta del mondo di Satana.

E possibile che la visione dell´uomo vestito di lino si riferisca a uno di questi due avvenimenti? Consideriamo chi è l´oggetto della missione di salvezza dell´uomo vestito di lino. Il suo compito é `segnare tutti coloro che sospirano e gemono per tutte le cose detestabili che si fanno` ( Ezechiele 9:4). Lui non ha un numero predeterminato di persone da salvare. Infatti la Torre di Guardia del 15 Settembre del 1988 §17,18 spiega “Quelli segnati sulla fronte dall’“uomo vestito di lino” avrebbero beneficiato della compassione di Dio perché non erano d’accordo con le cose detestabili che si facevano nel tempio… Il loro “segno” renderà chiaro ai giustizieri di Dio che dovranno essere risparmiate durante la “grande tribolazione”. I segnati sopravvivono alla grande tribolazione e quindi non possono che essere i componenti della grande folla di Rivelazione capitolo 7. Quindi, come abbiamo visto in precedenza, possiamo dire che i segnati dall´uomo vestito di lino sono le pecore dell´illustrazione di Gesù. Per logica quindi coloro che non vengono segnati corrispondono ai capri dell´illustrazione di Matteo capitolo 25.

Sembra quindi che l´opera di segnatura dell´uomo vestito di lino non coincida con il suggellamento degli unti di Rivelazione capitolo 7. L´opera dell´uomo vestito di lino sembra avere un parallelo nell´opera di separazione delle pecore `che sospirano e gemono` dai capri `che fanno cose detestabili`. Se ci fosse questo parallelo tra la visione di Ezechiele e la parabola delle pecore e dei capri, esista la possibilità che anche gli altri personaggi della visione di Ezechiele e della parabola delle pecore e dei capri possano coincidere?

Abbiamo già visto che i ´6 uomini con le armi per infrangere´ sono i giustizieri di Geova che uccidono coloro che non hanno il segno ( Ezechiele 9:2 ). Quindi devono necessariamente coincidere con gli angeli che in Rivelazione capitolo 7 liberano i 4 venti della distruzione causando la grande tribolazione. Essendo così le cose, i ´6 uomini´ coincidono anche con “gli angeli” che vengono insieme al Re nella parabola di Gesù delle pecore e dei capri. L´opera di giudizio dei capri, secondo l´intendimento della Torre di Guardia del 1995 coincide con ciò che faranno i 6 giustizieri dopo che l´uomo vestito di lino finisce di apporre il segno. Esiste la possibilità che anche l´uomo vestito di lino ed il profeta Ezechiele stesso corrispondano a personaggi descritti nella parabola delle pecore e dei capri?

Ezechiele 9:8 dice: ”mentre colpivano e io ero lasciato rimanere cadevo sulla mia faccia”. Chi raffigura il profeta Ezechiele che viene lasciato rimanete? La w91 15/3 spiega: ”Ezechiele, quindi, ben raffigura l’unto rimanente dei testimoni di Geova dal 1919 in poi”. Ezechiele dice che mentre gli angeli colpivano, cioè mentre si scatena la grande tribolazione, lui era lasciato in vita. Questo versetto può indicare che alcuni unti sopravvivranno alla grande tribolazione mentre sono ancora in vita sulla terra? Possono essere questi ”i minimi” fratelli di Gesù a cui le altre pecore avranno fatto del bene meritandosi l´approvazione del Re? Nella eventualità che gli unti in vita sulla terra nel tempo della fine vengono rappresentati da Ezechiele stesso che viene risparmiato nella visione dell´uomo vestito di lino al capitolo 9 e dai ´fratelli di Gesù nella visione delle pecore e dei capri di Matteo capitolo 25, chi potrebbe rappresentare l´uomo vestito di lino stesso?

La torre di guarda del 15 Settembre 1988 p.14 §18 dice: ”L’antitipico “uomo vestito di lino” è la classe dei cristiani unti” . La torre di Guardia del 15 Ottobre 1995 può aiutarci ad avere un intendimento più completo di questo punto? Commentando la parabola delle pecore e dei capri, la torre di guardia summenzionata a p.22 dice: Se analizziamo l’attività di Gesù nella parabola, lo vediamo giudicare tutte le nazioni in modo definitivo. La parabola non indica che tale opera di giudizio si sarebbe protratta per molti anni, … A quel tempo “la distinzione fra il giusto e il malvagio” sarà diventata chiara. (Malachia 3:18) Il giudizio verrà effettivamente pronunciato ed eseguito in un tempo limitato. Gesù emetterà giuste sentenze sulla base di ciò che sarà divenuto evidente in merito ai singoli individui.

Se confrontiamo l´attività dell´uomo vestito di lino con questa dichiarazione della Torre di Guardia possiamo vedere alcune analogie. L´uomo vestito di lino non sembra fare un´opera di istruzione a cui le persone reagiscono schierandosi a favore o contro. La visione dice che loro già “gemono per le cose detestabili che accadono. Sembra che siano già chiaramente distinte dal resto dei componenti della visione che praticano ciò che è nocivo nel Santuario ( Ezechiele 8:6 ). In effetti l´uomo vestito di lino indica semplicemente ai giustizieri chi risparmiare, come il Re della parabola si limita a indicare chi si è già dimostrato una pecora e chi un capro.

Potrebbero sorgere anche ulteriori domande. Parlando della donna di Rivelazione 3:15, il libro Rivelazione il suo grandioso culmine è vicino, a p. 10 §7 dice: “Inoltre, dato che il Serpente al quale Geova parlò è uno spirito invisibile, sarebbe logico dedurne che anche la donna appartenga al reame spirituale”. Si potrebbe applicare lo stesso principio all´uomo vestito di lino? In effetti l´uomo vestito di lino si accompagna ai sei uomini con armi per infrangere. Se questi sei uomini sono creature angeliche, è ragionevole pensare che anche anche l´uomo vestito di lino sia una creatura spirituale? Inoltre nella parabola delle pecore e dei capri dice “egli ( cioè Cristo Gesù ) separerà gli uni dagli altri, come il pastore separa le pecore dai capri” ( Mt 25:32). Siamo giustificati a pensare che il segno dell´uomo vestito di lino possa riferirsi alla stessa azione di Gesù nel suo ruolo di Giudice che separa gli essere umani ubbidienti da coloro che meritano la distruzione?

Volendo quindi tirare le somme da questo ragionamento, è fuori di dubbio che l´unto rimanente ha svolto l´opera profetizzata dall´uomo vestito di lino negli ultimi giorni esattamente come spiega la Torre di Guardia 15 Settembre 1988. Questo coincide con quanto dice la Torre di Guardia del 1 Luglio 1997 p.31 che dice: “possiamo ancora dire che oggi i testimoni di Geova partecipino a un’opera di separazione?Sì. …gli unti fratelli di Cristo hanno preso la direttiva nell’opera di predicazione del messaggio del Regno in tutto il mondo. Venendo in contatto con questo messaggio e reagendo in modo favorevole o sfavorevole, le persone dimostrano chi sono “. Ma il fatto che la Torre di Guardia del 15 ottobre 1995 spiega che si sarà anche un adempimento letterale della parabola delle pecore e dei capri in futuro, potremmo considerare l´ipotesi che ci potrebbe essere anche un adempimento più letterale della visione dell´uomo vestito di lino in futuro, in cui Gesù come letterale uomo vestito di lino segnerà in maniera definitiva le pecore che dovranno essere risparmiate dopo di che i giustizieri angelici eseguiranno il giudizio sui capri che non avranno questo segno?

Fine lettera

Il mittente della lettera rivela come si sia attivata la Filiale di competenza per intimargli di non scrivere ulteriormente altri “intendimenti” simili…

 

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.