L´alba rossa di Kalingrad

Se diciamo Russia, a molti viene in mente la steppa, la siberia, un paese lontano. Se diciamo Kalingrad, a molti non viene in mente nulla. Davvero la Russia é cosi lontana? E cos´é Kalingrad?

Fino alla fine del 1945, Kalingrad si chiamava Königsberg, ed era una cittá tedesca della regione della Prussia. Quando la Germania perse la Seconda Guerra Mondiale, tutta la regione tedesca della Prussia fu annessa alla Polonia, mentre la citta di Königsberg venne chiamata Kalingrad e venne annessa alla Repubblica Russa. Anche se si trova in piena Europa, Kalingrad e tutta la regione circostante é quindi parte della Repubblica Russa.

Perché facciamo bene a tenere chiaro in mente dove si trova Kalingrad?

Oggi il giornale La Repubblica titola:

Russia: “Se altre bombe Usa in Germania, schieriamo nuovi missili nucleari”

L’agenzia Interfax, citando una fonte militare, ha dichiarato che la Russia potrebbe posizionare missili balistici tattici Iskander a Kalinigrad se gli Stati Uniti dovessero collocare le armi nucleari in Germania. Secondo le fonti la decisione finale potrebbe essere presa dopo una dettagliata analisi della potenziale minaccia. Kalinigrad (la ex città prussiana di Konisberg) fu annessa alla Russia dopo la Seconda guerra mondiale ed è separata dal resto del territorio russo. L’exclave di 15.000 chilometri quadrati sul Mar Baltico confina con Lituania e Polonia.

Fine citazione

Assisteremo a un´alba rossa da Kalingrad? La Russia era praticamente in casa nostra, e a momenti lo dimenticavamo.

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.