Metrosessualità

Cosa si intende per metrosessualità?

Wikipedia dice: Metrosessualità è un neologismo utilizzato per indicare uomini eterosessuali in genere provenienti da aree metropolitane (metro-), forti consumatori di cosmetica avanzata, praticanti il fitness, l’abbronzatura artificiale, la depilazione del corpo e altri trattamenti estetici o salutisti. Il termine non è utilizzato per indicare la semplice vanità o il narcisismo, quanto la ricerca quasi ossessiva di un ideale di perfezione estetica che si reputa riconosciuto socialmente. – finecitazione

Quindi il Metrosessuale non è un orientamento sessuale, come ad esempio l´omosessualità, ma un modo di vestire e di prendersi cura del corpo giudicato da molti troppo raffinato o eccessivo. Comunque, é solo un modo di vestire, nulla di più.

Cosa c´entra il modo di vestire metrosessuale con i Testimoni di Geova?

Nel giro che i Sorveglianti Viaggianti stanno facendo nelle congregazioni, hanno avuto specifiche istruzioni dal Corpo Direttivo di dare ordini agli anziani su come comportarsi con i fratelli nelle congregazioni che hanno un modo di vestire metrosessuale (Es. sorelle con i capelli corti come un uomo, fratelli con i pantaloni stretti e simili).

I fratelli che vestono secondo lo stile metrosessuale non sono idonei per il servizio alla Betel o per essere invitati alla scuola SKE

Inoltre, se un fratello o una sorella riceve “ripetuti consigli” su questo argomento da parte degli anziani, e nonostante questo il suo modo di vestire metrosessuale disturba la congregazione, non è più idoneo per uscire in servizio di campo, e si deve fare uno specifico annuncio alla congregazione.

Come aveva giá detto Antony Morris, a lui i pantaloni stretti, anche se eleganti, non piacciono proprio…

 

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.