” No Comment ? “

 

Come avrete notato nell’ultima settimana è stata disabilitata la possibilità di commentare in vari post che sono stati pubblicati. Volevamo spiegare la nostra scelta con un post ma poi per tutta una serie di motivi la pubblicazione è stata posticipata perché abbiamo capito che avevamo bisogno di confrontarci con le esigenze dei nostri lettori. Fin da subito è stata  una scelta unanime e concepita per diversi motivi, molti dei quali non verrebbero capiti dalla maggioranza dei lettori di questo Blog!

Con questa premessa (e senza offesa), non abbiamo intenzione di star qui a fare un elenco delle motivazioni che ci hanno portato a questa scelta,  ma su quello che è stato ipotizzato dalle innumerevoli mail che sono arrivate alla Redazione, una cosa però la vogliamo dire:

Non lo abbiamo fatto per evitare il confronto!!

Crediamo in questi due anni di aver ampiamente dimostrato di non aver timore del contradditorio. Perciò aldilà se le nostre conclusioni sui vari argomenti trattati possano o meno aver convinto i lettori che ci davano contro, il motivo del blocco dei commenti non è stata di certo la preoccupazione di doversi confrontare con le domande che alcuni hanno etichettato come  “scomode”.

Pensiamo di avere le idee chiare in proposito e il confronto sulle nostre posizioni rimane sempre aperto senza preoccupazioni di sorta. A dimostrazione di questo la pagina Facebook di Geova.org è e sarà sempre a disposizione di tutti coloro  che in qualche modo vogliono manifestare il loro punto di vista sugli articoli postati nella suddetta pagina (che ad oggi sono il 100% di quanto pubblicato sul Blog).

Ritornando ai commenti, un’altra cosa dobbiamo sottolineare. Siamo stati accusati di non aver pubblicato dei commenti. A tal proposito rispondiamo che tutti coloro che hanno espresso la loro opinione (anche se contraria) o fatto domande con toni rispettosi ed educati NON ABBIAMO mai applicato nessun tipo di censura. Viceversa chi è andato oltre il puro sarcasmo oltrepassando limiti dettati dal buon senso e commentando in modo denigratorio, offensivo, diffamatorio, provocatorio ecc… ABBIAMO coscienziosamente optato per la soluzione di blocco.

Tutto questo esula dai quei commenti, che per ragioni a noi estranee, vengono eliminati dal firewall della piattaforma che utilizziamo e che comunque, dove  possibile, sono stati ripristinati. Ma questo già lo sappiamo: meno si  paga e meno si può pretendere! Figuriamoci quando il sistema utilizzato è opensource! 😉

In ogni caso, sebbene potremo sembrare presuntuosi, non abbiamo mai considerato il nostro Blog come un forum di discussione per la ricerca e l’analisi condivisa di una verità, ma esclusivamente una disanima di quella vertià tanto decantata dai Testimoni di Geova.

Non è un Blog che si presta per una comunità di anti o pro geovisti. Bensì, Geova.org, è stato creato perchè avevamo bisogno di “far recapitare” un messaggio forte e chiaro ai Testimoni di Geova. Finora lo abbiamo fatto e continueremo a farlo ma secondo logiche ben precise! Ad oggi possiamo in tutto tranquillità affermare di aver analizzato, alla luce delle scritture, tutta la loro dottrina. E secondo i dati i nostro possesso possiamo tranquillamente affermare che quasi nessun Testimone di Geova può dire di non conoscere questo Blog.

Un Blog, quello di Geova.org, che ha aiutato molti a capire che i Testimoni di Geova non hanno la verità, che fanno un’applicazione arbitraria e mendace di molte scritture, che non sono mai stati il popolo di Dio ma che sono una religione come tutte le altre facendo parte di Babylon!

Detto questo molte sono state le richieste di ripristino dell’opzione dei commenti. Molte le ragioni paventate, alcune anche inaspettate. E quindi sebbene ultimamente non ci piaceva la sterilità di molti commenti e avendo l’impressione che alcuni vogliono difendere ad ogni costo l’indifendibile indipendentemente da quello che si postava o dalle argomentazioni, prove, fatti o altro pubblicati, volevamo dare un taglio netto al modus operandi. Ma aldilà di tutto, a causa delle molte richieste fatte, non vogliano risultare inflessibili sulle nostre scelte.

Abbiamo quindi deciso di ripristinare la facoltà di commentare!!

Però per non ritrovarci in un circolo vizioso di botta e risposta fastidioso e prolisso abbiamo deciso che la facoltà di commentare verrà data solamente a utenti non anonimi certificati e autorizzati. I commenti non verranno più moderati!

Chi vuole può mettersi in contatto con la Redazione di Geova.org

Per tutti quelli che non sono d’accordo e vogliono mantenere l’anonimato potranno continuare a manifestare il loro punto di vista sui Social Network legati a Geova.org

Speriamo di aver fatto cosa gradita.

9 Commenti

  1. “…la facoltà di commentare verrà data solamente a utenti non anonimi certificati e autorizzati. I commenti non verranno più moderati!”
    Era diventato difficile seguire quotidianamente tutti i commenti, erano tantissimi. Tutti leoni da tastiera.
    Deduco dunque che la drastica riduzione del numero dei commenti giornalieri sia dovuta alla paura di uscire dall’anonimato di tanti anziani e proclamatori che regolarmente si affacciano sul blog. Tutti agnellini nella vita reale.
    Grazie Redazione per averci aperto gli occhi da questi ipocriti.
    Grazie Teofilo per gli sforzi impegnati in tutto questo tempo.
    Avanti tutta con Ioannen.org

Leave a Reply