Radiografia

È stato compiuto un censimento religioso negli USA. Hanno intervistato un campione di componenti di praticamente ogni religione presente sul suolo americano, e sono state poste loro alcune domande, uguali per tutti, per fare un sorta di “radiografia” in base all’etá, condizione sociale, istruzione e altri aspetti simili. Sono state esaminate anche alcune statistiche delle varie religioni disponibili. Nel leggere questo rapporto noi ci siamo concentrati sui dati relativi ai Testimoni di Geova. Sottolineiamo che il sondaggio è stato fatto negli U.S.A. e quindi non rispecchia una situazione omogenea in tutto il mondo. Ma, essendo gli U.S.A. la nazione con maggiori numero di Testimoni di Geova al mondo, e la nazione dove loro hanno il loro “Vaticano”, questa radiografia dovrebbe rispecchiare abbastanza da vicino la situazione mondiale dei Testimoni di Geova.

Crescita stazionaria

Tenendo conto dell’incremento demografico degli USA, negli ultimi anni i Testimoni di Geova in quel paese non aumentano in percentuale, ma crescono come il resto della popolazione. (Va detto per correttezza che le altre religioni cristiane nello stesso periodo diminuiscono, mentre buddisti e hindu aumentano). L’espansione dei Testimoni di Geova negli USA è ormai un ricordo del passato.

Incremento della diversità raziale

I Testimoni di Geova negli USA hanno il 62% di differenza raziale al loro interno. Per contrasto, i Mormoni hanno solo il 15% di diversitá raziale. Un Corpo Direttivo quasi esclusivamente “bianco” e “americano” riesce a rappresentare questo caleidoscopio di culture e modi di pensare differenti?

Identità confusa

Alla domanda se si sentono “nati di nuovo” solo il 67% ha risposto correttamente “no” (Il Corpo Direttivo insegna che i Testimoni di Geova non sono “nati di nuovo”). Un 8% ha risposto che non lo sapeva, e il 24% ha risposto addirittura di “si”, andando contro la dottrina del Corpo Direttivo.

Lentamente vanno via

Solo il 34% dei Testimoni di Geova adulti che è stato intervistato dice di essere nato in questa stessa religione. Per contrasto, la percentuale dei Mormoni è al 64%. Questo è una dato a dir poco allarmante. Molti hanno abbandonato la religione in cui sono cresciuti. Il restante 66% dei Testimoni di Geova adulti proviene da altre denominazioni religiose, o non era credente. Secondo il sondaggio, il numero dei Testimoni di Geova adulti che lascia la loro religione è di poco superiore al numero di Testimoni di Geova che entra in questa religione. Si assiste quindi ad un lento ma costante declino.

Non si sposano solo nel signore

Il 64% dichiara di essere sposato con un altro Testimone di Geova. Il restante 36%, quindi 1 su 3, è sposato con una “persona del mondo”, come dicono loro. Anche questo è un aspetto inedito.

Giovani cercasi

L’84% dei Testimoni di Geova U.S.A. ha più di 30 anni, e il 50% ha più di 50 anni. Per contrasto ben 44% dei Musulmani ha meno di 29 anni. Rispetto ai musulmani, i Testimoni di Geova sono una religione in gran parte di “vecchietti”.

Non una religione per bianchi

Solo il 36% dei Testimoni di Geova degli U.S.A. sono bianchi. Un terzo dei Testimoni di Geova U.S.A. sono ispanici, e il resto in gran parte neri. Di nuovo la domanda: perché quasi l’intero Corpo Direttivo è bianco, se i Testimoni di Geova non lo sono più?

Una religione americana

Il 75% dei Testimoni di Geova negli USA è americano da almeno 2 o 3 generazioni. Solo il 25% è composto da immigrati odierni. In paragone, ben il 61% dei musulmani e l’87% degli indù sono tutti immigrati odierni.

Senza cultura universitaria o accademica

Solo 8 Testimoni di Geova su 100 hanno un dottorato di ricerca, contro i 48 di religione indú. Solo 12 Testimoni di Geova americani su 100 vanno al college, contro i 77 di religione indú. Il 67% dei Testimoni di Geova degli USA ha una istruzione media o bassa. È di fatto la religione meno “acculturata” degli U.S.A. classificandosi all’ultimo posto.

Una religione di gente non benestante

Ben il 48% dei Testimoni di Geova negli U.S.A. guadagna meno di 30.000 dollari l’anno, la retribuzione minima americana, classificandosi all’ultimo posto di questa classifica. Solo il 4% guadagna piu di 100.000 dollari l’anno. Le contribuzioni, di conseguenza, ne soffrono.

Una religione di donne

Nonostante i Testimoni di Geova siano notoriamente una religione “maschilista” (le donne non possono insegnare pubblicamente) secondo questo sondaggio i Testimoni di Geova negli U.S.A. sono diventati una religione di donne. Su 100 Testimoni di Geova, solo 35 sono uomini e ben 65 sono donne. E questa differenza continua ad aumentare. Questo 65% non ha praticamente voce in capitolo nelle scelte che vengono compiute dalla loro comunità.

Sposarsi?

Solo la metà dei Testimoni intervistati, il 53%, dichiara di essere sposato. Un 21% non è mai stato sposato, mentre il 30% ha situazioni diverse: single, risposato o altro.

Figli?

I Testimoni di Geova americani fanno pochi figli, solo 0,6 figli a testa, contro 1,1 figli a testa dei Mormoni. Fanno meno figli di quanti adulti invecchiano, e questo porta all’invecchiamento generalizzato a cui si assiste.

CONCLUSIONI

Tramite questa “radiografia” chi è il Testimone di Geova “tipico” americano? Incredibile a dirsi, il Testimone di Geova americano “medio” è una donna di mezza etá, non molto istruita e con un salario medio-basso. Non è di razza bianca, non è stata da bambina una “Testimone di Geova” e proviene da altre religioni cristiane. Non necessariamente è sposata, e se si sposerà potrebbe anche scegliere un non-testimone di Geova. Se ha bambini, ne ha soltanto uno. Questa ipotetica “donna” è l’uditorio “tipo” a cui si rivolge il Corpo Direttivo dei Testimoni di Geova tramite la Torre di Guardia, JW.ORG e il Broadcasting. Il resto è solo contorno. Non dimenticatelo mai.

16 Commenti

  1. Aggiungo anche che secondo il Pew Research Center USA (una specie di ISTAT americano) i tdg in America sono all’ultimo posto tra tutte le religioni (riconosciute) per guadagno famigliare su base annua. Questo, come ricerche hanno dimostrato, è dovuto in buona parte alla scarsa istruzione del tdg medio.
    Di seguito il link allo studio, con tabella dei redditi annuali famigliari tra le varie religioni. http://www.pewresearch.org/fact-tank/2016/10/11/how-income-varies-among-u-s-religious-groups/

  2. Che la stragrande maggioranza delle persone all’interno di questa organizzazione abbiano poca istruzione è qualcosa che va al di là degli Stati Uniti, nel senso che sicuramente è la meno “acculturata” anche in altre nazioni.Sarebbe importante che ogni tdg si ponesse questa domanda: Come mai questa organizzazione riesce a “convincere” generalmente persone di basso profilo culturale? Questa domanda potrebbe sembrare insignificante ma in realtà non lo è.
    A voi la risposta!

    • Purtroppo ragionano che Cristo attirò pescatori e persone umili e non gli scribi. Diciamo che per svegliare i cari amici TdG ci vuole un ragionamento a più ampio spettro. Il problema è che chi li tiene in pugno è molto furbo, è come un cane che si morde la coda. È una prigione mentale ben congegnata!

      • Senza offesa Giovanni, ma dire che Yeshùa attirò umili e non scribi in questo contesto non vuol dire nulla. Quegli umili (e di fatto non molto eruditi) erano comunque ebrei che conoscevano la Scrittura. Inoltre all’epoca le “scissioni” in seno all’ebraismo erano ben note. Oggigiorno invece esistono decine di correnti religiose, predicatori, sette, ecc. E tutti dicono di possedere la verità. Quindi oggi serve assolutamente avere un’istruzione, prima di tutto per non risultare sprovveduti e non bere tutto quello che altri ci rifilano.

      • Senza offesa Giovanni, ma dire che Yeshùa attirò umili e non scribi in questo contesto non vuol dire nulla. Quegli umili (e di fatto non molto eruditi) erano comunque ebrei che conoscevano la Scrittura. Inoltre all’epoca le “scissioni” in seno all’ebraismo erano ben note. Oggigiorno invece esistono decine di correnti religiose, predicatori, sette, ecc. E tutti dicono di possedere la verità. Quindi oggi serve assolutamente avere un’istruzione, prima di tutto per non risultare sprovveduti e non bere tutto quello che altri ci rifilano.

      • Stan sono del tuo stesso pensiero! Ho solo messo in evidenza il classico ragionamento che viene in mente al TdG medio ipnotizzato dal CD!

  3. Il giovane medio ormai si diploma in genere.
    Il peccato é che molti portati per qualche facoltà siano scoraggiati a ftequentarla ma piuttosto a fare per 4 ore un lavoretto qualunque pur di fare i pionieri.
    La grande contraddizione nasce nel momento in cui si disincentiva a laurearsi ma poi servono i laureati per svolgere servizi di vari tipi, questo non lo capisco proprio.

    Riguardo al fatto che molti che accettano uno studio e si battezzano non hanno grande cultura è vero. Alcuni con una “bella testa” che ho conosciuto sono nati da famiglie testimoni o indottrinata fin da piccoli, viceversa alcuni che ho visto accettare uno studio biblico in diversi casi sono solo rimasti i cosiddetti “amici della verità” senza aderire pienamente.
    Il più delle volte in generale ci si aggrappa alla religione perché si sta passando un momento critico nella vita quindi si è più vulnerabili, basta un po’ di love boombing e il gioco è fatto

  4. Questo è verissimo ed è riscontrabile anche dal fatto che il 95% di quelli che aderiscono oggi ai testimoni di Geova sono disagiati xxxxxxxxxxxxx o economicamente o socialmente, persone intelligenti testimoni di Geova ce ne sono eccome ma sono tutti figli d’arte che per non disobbedire a mamma jw in buona fede vengono usati o meglio si fanno usare

  5. Redazione non ti scappa proprio nulla 😂😂😂
    Risultato deludente – consigliano di non continuare con le scuole universitarie ma poi loro hanno bisogno di scrittori e avvocati preparati – ecco allora spiegato il perchè – chi ha istruzione superiore si ritrova subito ai piani alti 😂😂😂

  6. … concordo pienamente con i vostri commenti: trovo stupido, illogico e ipocrita limitare l’istruzione, per poi avvalersi di chi ha quella istruzione quando ce n’è bisogno. Negli anni passati c’era chi sconsigliava di rivolgersi agli psicologi.
    Oggi ancora di più serve l’istruzione qualificata per avere un lavoro adeguato per mantenere la famiglia. Molti lavori a bassa conoscenza vengono sostituiti dalle macchine.

    Penso che il prossimo problema che si prospetterà, sarà sui matrimoni. Quando ad un piccolo gruppo chiuso viene detto di sposarsi solo con quelli della propria comunità, forse aumenta la possibilità di avere malattie genetiche che si manifestano. se tutti sono imparentati tra di loro…

    • Dimostrano quanta poca considerazione hanno dei propri seguaci. Li trattano proprio come un gregge di pecore..almeno in questo sono coerenti.
      La domanda che andrebbe fatta è: hanno paura che con un’istruzione superiore i tdg abbandonino Dio oppure che abbandonino il culto della wts? I tanto amati vegliardi di Brooklyn non potranno tenere per sempre i fedeli lontani dalle scuole..il mondo è digitale..la conoscenza viaggia e la gente, grazie al cielo, si informa.

Leave a Reply