Serve una organizzazione?

Ho una domanda da farvi. Vorrei sapere da che passo biblico i Testimoni giustificano la presenza di una organizzazione necessaria a dirigere il popolo di Geova.

Grazi per averci scritto. La w13 15/4 p. 25 parr. 9-10 dice:

Tramite suo Figlio, Geova ha stabilito qui sulla terra una struttura ordinata che opera in armonia con la parte invisibile della sua organizzazione. Perché è necessaria una simile struttura per compiere l’opera descritta in Matteo 24:14? Vediamo tre ragioni.

In primo luogo, Gesù dichiarò che per svolgere quest’opera di predicazione i suoi discepoli sarebbero arrivati “fino alla più distante parte della terra” (Atti 1:8). In secondo luogo, ci sarebbe voluta un’organizzazione per provvedere cibo spirituale e prendersi cura di coloro che si sarebbero impegnati in quest’opera (Giov. 21:15-17). Infine, era necessario predisporre adunanze in cui i predicatori della buona notizia potessero adorare Geova e ricevere istruzioni su come svolgere l’opera (Ebr. 10:24, 25). Per raggiungere questi obiettivi non si potevano lasciare le cose al caso. Perché avesse successo, l’opera doveva essere ben organizzata – fine citazione

Cosa ne pensiamo noi?

Per l´opera di Atti 1:8 é necessario un coordinamento, non di una struttura dirigente

Per provvedere “cibo a suo tempo” basta una scrivania, un computer e un fratello sotto l´influsso dello spirito santo

Per tenere una adunanza basta una Bibbia

Il resto se c´é bene. Se non c´é, si fa senza

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.