Show must go on…

337

Con la primavera le talpe riprendono il loro lavoro. Anche le talpe “imbucate” dentro le varie Filiali riprendono a portare all´esterno cose che “dovrebbero” restare confidenziali, ma che finisce sempre che gli utenti di internet conoscono prima degli stessi anziani. Parliamo ora di una direttiva fresca fresca ricevuta da tutti i Sorveglianti Viaggianti in tutto il mondo.

Come abbiamo spiegato precedentemente in QUESTO ARTICOLO, l´organizzazione dei Testimoni di Geova è stata divisa trasversalmente in due: in altro c´è l´Ordine Mondiale dei Ministri a tempo pieno dei Testimoni di Geova (composto dai beteliti, sorveglianti viaggianti, costruttori internazionali, pionieri speciali ecc ecc), dall´ altra parte ci sono i Servitori Locali (anziani di qualsiasi ordine e grado, servitori di ministero, pionieri sia regolari che ausiliari, proclamatori). I componenti dell´Ordine Mondiale sono “gli uomini del Corpo Direttivo”, sovraintendono in tutti gli “incarichi chiave” e ricevono sostegno materiale (alloggio, vitto, trasporto ecc. ecc.) dal Corpo Direttivo. I Servitori Locali hanno una nomina che si esaurisce nella loro congregazione, non ricevono nessun tipo di sostegno materiale e non svolgeranno mai incarichi particolarmente delicati.

Domanda: come si salta da un livello all´altro? Come si può uscire dai Servitori Locali ed entrare nell´Ordine Mondiale? Rispondiamo a questa domanda.

Dalle stelle alle stalle

Passare dall´Ordine Mondiale ai Servitori Locali é una cosa estremamente semplice: basta una lettera da parte del Corpo Direttivo o di un Comitato di Filiale. Alcune migliaia di Pionieri Speciali, Beteliti e Costruttori internazionali negli ultimi mesi hanno ricevuto, ed altri riceveranno, questa lettera. In sostanza gli si ringrazia del lavoro svolto, e gli si dice che dalla data X la loro partecipazione all´Ordine Mondiale cessa. Devono trovarsi casa, lavoro, un nuovo modo di vivere. La cosa finisce lì, con buona pace di chi si é permesso di protestare.

Dalle stalle alle stalle stellate

Come si fa invece il percorso inverso, ossia passare dal essere un Servitore Locale a far parte del “cerchio che conta”, l´Ordine Mondiale dei Ministri a tempo pieno dei Testimoni di Geova?

La parola magica si chiama S-326, meta sospirata e agognata da tutti i giovani Testimoni di Geova rampanti e desiderosi di diventare “qualcuno” all´interno della loro organizzazione. In che cosa consiste l´S-326? Si tratta di un modulo tramite il quale un Sorvegliante Viaggiante comunica alla Filiale locale che un certo giovane maschio si distingue dagli altri e può ricevere incarichi speciali. L´uso a propria completa discrezione di questo modulo dava (e dà) ai Sorveglianti Viaggianti una incredibile autorità sulle famiglie-bene dei Testimoni di Geova che desiderano vedere il loro figliolo in incarichi di responsabilità.

Per essere citati nel S-326, per “saltare di grado”, un tempo si diceva che bisognava “fare carriera spirituale”. Voleva dire mettersi a disposizione della Filiale come pioniere regolare e spostarsi in qualsiasi congregazione si venisse assegnati. Oppure, si doveva andare nella Filiale locale e fare il “betelita”. Dopo 10 – 15 anni di questo tipo di servizio, ci si aspettava di essere “promossi di grado” come Pionieri Speciali, Sorveglianti Viaggianti o altre cose simili, insomma di entrare in qualche modo nel Ordine Mondiale.

Ebbene, ora le cose sono cambiate. Qui c´è una grossa novità che non è conosciuta praticamente da nessun anziano o “betelita normale”, ma solo dai Sorveglianti Viaggianti (e nemmeno tutti, dipende dalla lingua in cui serve).

Secondo le ultimissime istruzioni ricevute dai Sorveglianti Viaggianti, solo chi ha frequentato la SKE (la Scuola per Evangelizzatori Cristiani) o una delle scuole che precedentemente aveva questo ruolo (Scuola per coppie o la SAM) o chi ha frequentato la Scuola di Galaad, solo loro possono essere presi in considerazione per “saltare di grado”, ad esempio come Sostituti Viaggianti.

Viene fissata anche l´eta: tra i 30 e i 40 anni.

Ma non solo questo. Le nuove istruzioni contengono questo felice passaggio, che siamo sicuri i diplomati alla Scuola per Evangelizzatori gradiscono conoscere:

Sarà la filiale a monitorare e valutare il progresso di tutti i Pionieri speciali temporanei e dei Pionieri regolari selezionati che hanno frequentato la Scuola per Evangelizzatori. Questo programma di valutazione durerà non più di tre anni, che si iniziano a contare dal momento in cui un individuo ottiene il suo incarico come Pioniere speciale temporaneo o come Diplomato dalla scuola per Evangelizzatori. Il sorvegliante di circoscrizione non ha bisogno di compilare il modulo sui requisiti personali (S-326) su tali individui a meno che non sia espressamente richiesto a farlo dalla Filiale. I sorveglianti di circoscrizione non dovrebbero chiedere ai pionieri il cui servizio è in corso di valutazione di passare a un’altra congregazione senza prima consultare la filiale.

In parole povere vuol dire che la “carriera” di un candidato a far parte dell´Ordine Mondiale, quelli che contano, dura solo 3 anni dal momento in cui terminano la Scuola per Evangelizzatori. Dopo i 3 anni, se non sono fra i “prescelti” per entrare a far parte dell Ordine Mondiale, anche loro finiscono  nel “dimenticatoio”, e si passa ad esaminare i nuovi diplomati. Se si finisce del “dimenticatoio”, questo vuol dire “zero” possibilità di ricevere un giorno qualsiasi tipo di sostegno materiale, per non parlare dell´onore e della gloria a cui tanto ambiscono.

I diplomati della Scuola per Evangelizzatori saranno contenti del “regalo” del loro Corpo Direttivo, dopo tutti gli sforzi che hanno fatto per qualificarsi? Ovviamente si. Saranno gioiosi, entusiasti, indicibilmente contenti…(aggiungete voi gli aggettivi che preferite).

Il potere di veto

Per chi non fosse ancora contento di questo “regalo”, eccone subito un altro. In passato, tutti i pionieri regolari potevano fare domanda per la Scuola di Galaad se conoscevano l´inglese, e tutti i pionieri regolari che non conoscevano l´inglese potevano fare domanda per la Scuola per Evangelizzatori. Circa 7 anni fa alle Filiali venne dato il potere di veto sulla Scuola di Galaad. Da quel momento in poi, solo loro potevano “invitare” una coppia di pionieri a frequentare Galaad. Ora qualcosa di simile avviene nelle congregazione. Se un singolo o una coppia consegna la domanda per frequentare la Scuola per Evangelizzatori, questa non viene più spedita solo dietro “raccomandazione” del Comitato di Servizio. Il loro parere, ora, é solo formale. La domanda viene trattenuta dal Sorvegliante Viaggiante almeno fino alla sua successiva visita alla Congregazione. Solo se a suo “insindacabile parere” il fratello o la coppia è idonea per essere un possibile Diplomato della SKE, solo in quel caso la domanda viene effettivamente spedita. Se il Viaggiante si alza con la luna storta e pensa che la coppia o i fratello non siano “idonei”, semplicemente strappa la domanda e invita il Comitato di Servizio a dire ai candidati che non c´è trippa per gatti.

E che dire di tutti gli altri, tutti quelli che non possono partecipare alla SKE o alla Scuola di Galaad, o che hanno partecipato alla SKE o scuola simile prima di 3 anni fa? Per loro c´é la consolazione della mitico pezzo dei Queen che si intitolava, per l´appunto: “Show must go on…”

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.