Vi raccontiamo una storia

 

Vi raccontiamo una storia.

C´era una volta una grande casa, dove si radunavano  cento persone. Tutte quelle persone dicevano sempre: “Noi siamo il popolo di Dio” perché noi amiamo il prossimo. Non siamo come gli altri che si fanno solo del male. Da noi c´é amore”.

Fuori di quella grande casa c´era la piccola Mariangela che, dalla finestra di casa sua, guardava quelle persone radunarsi 2 volte la settimana. Si chiamavano sorella, fratello, tutti felici, perché tra loro c´era amore. Mariangela voleva essere come loro. Loro dicevano che tra loro c´era amore, e Mariangela voleva essere amata.

Un giorno uno delle cento persone impazzí, e si mise a fare del male ai bambini della grande casa. Tutti gli dissero: in te non c´é amore, te ne devi andare di qui immediatamente”.

L´uomo cattivo disse alle cento persone: “posso andare alla casa di Mariangela, visto che qui non posso piú stare”? Le cento persone gli risposero: “puoi andare dove ti pare, nei giardini e nei parchi, negli asili e nelle scuole, nelle case dei bambini orfani e nelle case dei bambini soli. Li non c´é amore, e quelli come te ci possono stare. Ma qui, tra noi che ci amiamo, non ci puoi piú stare”.

L´uomo cattivo uscí dalla grande casa. I genitori di Mariangela non c´erano, e l´uomo cattivo le fece del male. Ma non si senti tanto in colpa, perché stava facendo del male a una bambina cresciuta dove non c´é amore, non era un peccato cosi grande. Ma all´uomo questo non bastó. Ando nelle scuole e negli asili dove non c´era amore, e li fece del male ai bambini che trovó. Andó nei parchi e nei giardini a fare del male ad altri bambini, ma tanto li non c´era amore, non era un grande peccato.

Nella grande casa tutti erano contenti e felici, tanto l´uomo cattivo era stato mandato via da loro. E non poteva essere diversamente: tra di loro c´era amore. Non erano certo come gli altri …

E cosa vuol dire questa storia?

15 Commenti

  1. Chiedo formalmente che nella sezione SVILUPPI LEGALI del sito JW.ORG si possa leggere notizia in merito a tutti i processi, in corso o meno, riferiti a tutti gli ABUSI SESSUALI verificatesi contro i MINORI.

    Grazie!!

    • Scusa red non hai ancora visto la torre di guardia di ottobre gli scrittori già hanno messo le mani avanti che le notizie divulgate dai media internazionali chwe parlano della pedofilia trà i tdg nel mondo sono tutte calunnie contro il popolo di geova, trà poco la commissione di inchiesa australiana metterà sotto la lente di ingrandimento la chiesa cattolica e ci puoi scommettere che gli stessi network che che divulgando le notizie sui tdg prima erano satanici e contro la wts quando daranno notizie di pedofilia sulla cc saranno attendibilissimi e si parla di CNN BBC CBS mica di teletufo o telelombardia o canale 21 quindi meditate gente meditate

  2. Si dice che la storia siano sempre i vincitori a scriverla ed in parte è pure vero, ma
    nella Bibbia ho sempre apprezzato il fatto che venissero riportate e scritte anche le mancanze di personaggi importanti come re ecc, dove è questa onestà nei TDG?

    • Perche si è sempre diciarata semnza macchia e senza paura al di sopra di tutto e di tutti la organizzazione perfetta e per non recare biasimo alla stessa anche a discapito di migliaia di creature innocenti diretto alla dirigenza e a tutti i tdg che hanno coperto queste cose immonde che si vergognassero sciu per la faccia loro

  3. E agghiacciante la storia ma tutta Vera.

    Permettetemi di congratularmi con la redazione per il loro forte contributo alla società.

    Una religione può nascondere 25 000 pedofili dentro e fuori la congregazione.

    Sarete d accordo con me che ciò e lungi da ciò Che l Iddio della Bibbia vuole.

  4. Per molti la colpa è dei genitori di Mariangela e degli altri bambini.
    In realtà chi ha dato e continua a dare carne a volontà in pasto a questi maniaci ha sulla testa la condanna peggiore.
    I testimoni di Geova si sono cullati sul vittimismo generato dal bando in Russia, ma il loro passato e il loro presente non si cancella.

  5. La pedofilia trova il suo abitat ideale nelle religioni organizzate ,la fiducia che si accorda solo per il fatto di essere un fratello senza conoscere i retroscena di una persona, questo permette al pedofilo di nascondersi nella massa e rimanere in attesa della preda.
    Tutte le religioni sono devastate da questo problema, ma per quanto riguarda i T.G. la cosa diventa ancora più schifosa , per alcuni semplici motivi che elenco.
    Il proselitismo mette in contatto persone che prima non si conoscevano e questo va a favore del pedofilo che se pur beccato e non denunciato i nuovi che si associano saranno ignari di tutto mentre il pedofilo gode della nostra compagnia e mangia e beve a casa nostra.

    Quando poi accade l’irreparabile e tropo tardi allora si chiede aiuto , ci si rivolge agli anziani
    che con molta diplomazia cercano non di aiutare la vittima ma di mettere tutto a tacere per non turbare la fratellanza e il buon nome che essi hanno T.G.

    Quindi gli anziani che dovevano proteggere il gregge da questi lupi o pedofili ,
    ti dicono in sostanza arrangiati .
    Allora i pensieri ti soprasseggono che fare farsi giustizia con le proprie mani, ma Dio non vuole che ci vendichiamo, andare alla polizia, ma poi cosa diranno dell’associazione dove ti riunisci come ti considerano i tuoi “fratelli”, che sei un cattivo padre che non sei stato in grado di proteggere la tua propria famiglia. A quel punto taci ti rassegni magari cambi religione citta.
    Mentre il pedofilo lo promuovono a nomina, la storia si ripete e si ripete e si ripeterà.

    La mafia e forte perché ce l’omertà di non denunciare e questo vale anche per le religioni organizzate. I veri eroi non hanno paura , amano la giustizia e il rispetto delle leggi per il bene di tutti gli uomini, non fare passare molto tempo se sai denuncia.
    Denunciate, denunciate i crimini commessi contro l’adolescenza , denunciate alle autorità competenti dello stato.
    Speriamo in una Buona Notte

  6. Ecco la grande manifestazione di amore per il prossimo dei testimoni di Geova: pensano di essere a posto cacciando il pedofilo. “Noi odiamo i pedofili e li disassociamo”… si, certo, per buttarli in mezzo ai bambini “del mondo”, tanto sono senza Geova, non meritano protezione. Mi vergogno di aver fatto parte di un’organizzazione che permette tali atrocità.

Leave a Reply