X-Files

spot 9

PARTE 9 – X-FILES

Il caso “Australian Gate” ha posto nella mente di molti un domanda, un chiodo fisso: Perchè? Perchè l´organo dirigente dei Testimoni di Geova, il loro Corpo Direttivo, non effettua una riforma sulla norma dei “Due Testimoni” necessari per espellere un pedofilo accertato fuori dalle loro congregazioni? Perchè non invita gli anziani delle congregazioni a fare tutto il possibile affinchè le autoritá vengano avvisate della presenza di un “potenziale pedofilo” nelle loro fila? È possibile che esistono “connivenze” interne alla loro dirigenza, una sorta di lobby che impedisca queste riforme. Noi non lo sappiamo e non abbiamo alcuna prova a questo riguardo. Quello che sappiamo é che diversi membri del Corpo Direttivo, in passato, sono stati allontanati per divergenze di opinioni con gli altri membri di questo organismo dirigente. Abbiamo cercato di condensare in un pagina la maggior parte di informazioni disponibili sulla rete, lasciando ad ogni lettore la libertá e la responsabilitá di farsi le sue opinioni.

Nel 1980 Raymond Franz fu allontanato dal Corpo Direttivo dei Testimoni di Geova. Come giustamente ci si poteva aspettare, questa notizia comparve sul primo ministero del Regno disponibile. Infatti il km 9/80 aveva scritto: “Si comunica che Raymond Victor Franz non è più membro del Corpo Direttivo e della famiglia Betel di Brooklyn dal 22 maggio 1980”.

Indipendentemente se fosse giusto o meno allontanarlo, era corretto che i Testimoni di Geova di tutto il mondo fossero a conoscenza che R. Franz non era piú un membro del Corpo Direttivo. Col tempo si seppe che il suo allontanamento era dovuto a insanabili divergenze di vedute su aspetti dottrinali. La cosa si chiuse li, infatti il ministero 9/80 aggiungeva ” Ci dispiace informarvi che di recente cinque membri della famiglia Betel di Brooklyn e alcuni altri della zona di New York sono stati disassociati. C’è stata apostasia contro l’organizzazione e un tentativo di creare divisioni settarie in alcune congregazioni del popolo di Dio. (Tito 3:9-11)”

Pochissimi Testimoni di Geova sanno peró che, circa 4 anni dopo l´allontanamento di Franz, nel 1984, un altro membro del Corpo Direttivo dei Testimoni di Geova venne allontanato. Era Leo K. Greenlees (Ecco alcune pubblicazioni che parlano di lui – w84 15/5 31; w83 1/5 27; w78 1/9 31; g78 22/9 26; w77 351; w76 607). A differenza di quanto accadde a Raymond Franz, di Leo K. Greenlees non si seppe piu nulla. Non un annuncio, non un comunicato, niente. Della sua morte, avvenuta alcuni anni dopo il suo allontanamento, non si seppe nulla. Leo K. Greenlees venne semplicemente: cancellato, come un X-file.

Circa 1 anno dopo il suo allontanamento, una rivista riportava una frase che, in quel tempo, lasció increduli molti cristiani, e ancora oggi si fa fatica a credere: La w86 1/1 p. 13 par. 12 dice:“Per quanto possa essere sconcertante, perfino alcuni che erano preminenti nell’organizzazione di Geova hanno ceduto a pratiche immorali, fra cui omosessualità, scambio delle mogli e molestie sessuali a bambini”. – Di chi sta parlando questo breve paragrafo di questo articolo dimenticato? Chi erano questi cristiani “preminenti”? Questa é una espressione tipica dei Testimoni di Geova per identificare alti esponenti della Sede Mondiale.

Qualcuno ha un X-File su questo paragrafo della rivista? Se ce l´ha, noi non lo sappiamo. Forse si, forse no. Comunque, sembra che gran parte delle politiche del Corpo Direttivo dei Testimoni di Geova in merito a disassociazione e gestioni di peccati legati al sesso siano in qualche modo legate a questo piccolo paragrafo, dimenticato dalla maggioranza.

Una delle pochissime informazioni “pubbliche” su Leo K. Greenless viene pubblicata dalla versione olandede di wikipedia, consultabile qui: https://nl.wikipedia.org/wiki/Leo_K._Greenlees. Non sappiamo perché queste informazioni non compaiano nelle versioni di Wikipedia in altre lingue.

La traduzione di questo brano di Wikipedia dice piú o meno quanto segue:

Inizio citazione – Leo K. Greenlees é stato un membro del Corpo Direttivo dei Testimoni di Geova dal 1971 al 1984. È entrato nella Bethel di Toronto (Canada) il 13 giugno 1936, dove in seguito divenne tesoriere della Filiale canadese della Società Torre di Guardia e della Associazione Internazionale degli Studenti Biblici del Canada, un altra importante società della Watchtower. Prima di andare alla Bethel divenne “unto”, e ha servito cinque anni come pioniere in Ontario, Montreal e ha lavorato nelle Province Marittime. Nel 1964 è entrato a far parte della Watchtower a Brooklyn (New York) e fu eletto nel 1965 come uno dei direttori della Società Watchtower di New York Inc .. Da questa posizione, è stato automaticamente eletto come membro del Corpo Direttivo dei Testimoni di Geova quando questo organismo è stato istituito nel 1971. Ha servito in molti grandi raduni dei testimoni di Geova.

Anche se è stato spesso menzionato nella Torre di Guardia e in altre pubblicazioni della Wathctower, dopo una sua ultima apparizione in una rivista Torre di Guardia del 1984 [2] é calato improvvisamente in silenzio su Greenlees. Lo storico Penton scrive: “Non è sorprendente che il libro Proclaimatori del Regno di Dio non riesce a ricordare che due membri del Corpo Direttivo – Ewart Chitty e Leo Greenlees – sono stati costretti a dimettersi dal Corpo Direttivo a causa di pratiche omosessuali continue, ma non sono stati disasscciati.” (Dal libro di M.J. Penton (1997): Apocalypse delayed, University of Toronto Press, Toronto)

Dopo aver lasciato la Bethel, Greenlees ha servito come pioniere speciale e, infine, come anziano di una congregazione di New Orleans (Louisiana). Morì alla fine degli anni ´80. – fine citazione.

Non possiamo ne confermare ne smentite quello che dice Wikipedia. Possiamo solo citarlo col beneficio del dubbio.

Come spiega questo brano di wikipedia, anche un´altro membro del Corpo Direttivo, circa 5 anni prima di Greenless, sparí dalle cronache: Ewart Chitty. Di lui, l´annuario del 1980 a p. 257 dice semplicemente che “L’anno scorso Ewart C. Chitty ha dato le dimissioni”. Che relazione hanno le sue dimissioni da quanto affermato da M.J. Penton? Anche in questo caso, non possiamo ne confermare ne smentire quanto detto da M.J. Penton. Possiamo solo citarlo col beneficio del dubbio.

Secondo questo sito: http://watchtowerdocuments.org/the-theocratic-life-and-times-of-theodore-jaracz/ , lo stesso Theodor Jarack, anche lui divenuto membro del Corpo Direttivo, dopo essersi diplomato alla Scuola di Galaad, venne nominato Coordinatore del Comitato di Filiale Australiano. Era il piú giovane Coordinatore di Filiale che ci sia mai stato, secondo quel sito internet. Anche nel suo caso, improvvisamente, é invitato a lasciare sia il suo incarico sia la Bethel Australiana. Venne infatti “misteriosamente” mandato a servire come viaggiante negli USA. Una pesantissima “degradazione” per quei tempi (C´erano giovanotti poco piú che ventenni Sorveglianti Viaggianti, in quei tempi). Anche in questo caso, non possiamo ne confermare ne smentire quanto detto da Barbara Anderson su Jaracz nel suo articolo. Possiamo solo citarla col beneficio del dubbio.

Se quanto detto prima fosse vero, a cosa si devono queste “misteriose” sparizioni eccellenti?

In questa pagina http://www.freeminds.org/bethel/markpalo.htm potete sia ascoltare sia leggere la trascrizione di una conversazione telefonica. Uno dei due uomini che conversa asserisce di essere Mark Palo, un Testimone di Geova che, secondo quanto dice quel sito, da bambino venne molestato proprio da Leo K. Greenless. Non sappiamo se quanto dica questa pagina sia vero o sia solo una calunnia ai danni di Greenless. Possiamo solo citarlo con il beneficio del dubbio. Possiamo peró notare che quella pagina, nonostante sia pubblica, non é mai stata rimossa o cancellata, nonostante sia stata scritta ormai molti anni fa.

Che dire dello “scambio di mogli” di cui si fa riferimento nella rivista. Ci sono molte voci che un simile episodio, ovviamente circoscritto solo ad alcuni singoli beteliti si sia verifico decenni fa nella Bethel di Brooklyn. La cosa era molto circoscritta, ma in quell´ambiente creó un forte scandalo. Ma di questo “voci” non si hanno prove scritte certe. Sono solo voci. Possono essere vere o meno.

Ovviamente abbiamo solo raccolto alcune informazioni scritte nella rete. Chi le ha scritte, evidentemente, si é assunto le sue responsabilitá. Noi non possiamo ne confermarle ne smentirle. Possiamo solo citarle con il beneficio del dubbio.

Noi non possediamo questi Xfile. Qualcuno li possiede? Verranno mai resi noti? Questi ipotetici episodi di cui non abbiamo nessuna conferma possono aver influenzato la politica di “lavare le cose in casa” tipica di molte disposizioni dei Testimoni di Geova? Non lo sappiamo. Sicuramente qualcun´altro lo sa.

GLI ALTRI ARTICOLI DELLA INCHIESTA SPOTLIGHT ITALIA

(1) Australian Gate

(2) I libri del Diavolo

(3) Il caso Fenice

(4) Il tentativo fallito

(5) Benvenuti all´inferno

(6) Le due comunitá

(7) I giochi del Diavolo

(8) Io non ci sono mai stato, non ho mai visto, non ho mai saputo

(9) x-files

(10) Negare, negare, negare

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.